Home / Copertina / La Turchia cancella Darwin dall’insegnamento scolastico. Erdogan applaude

La Turchia cancella Darwin dall’insegnamento scolastico. Erdogan applaude

di Daniele Santi

 

 

 

Il funzionario turco che dev’essere più realista di Erdogan per far felice il presidente-dittatore-torquemada si chiama Alpaslan Durmuş, ha un nome che sembra quello di un medicinale, e per rivalersi sul destino infausto che l’ha fatto servo e funzionario, ha annunciato che dal 2019 la teoria dell’evoluzione di Darwin sarà esclusa dai programmi delle scuole superiori. Prosegue così il processo di medievalizzazione del mondo islamico in nome del potere di pochi, sull’onda saudita e filo-khomeinista della zona. Durmuş ha detto che Erdogan-Torquemada è d’accordo, cosa non difficile da credere, e l’annuncio ufficiale è atteso dopo la fine del Ramadan, il prossimo 25 giugno.

Da notare che nel video in cui presenta la sua porcata Durmuş non dice nulla contro la teoria darwiniana, ma si limita a sottolineare che “va al di là della comprensione degli studenti”, perché quando il funzionario decide il funzionario giudica, era vero anche per i quadri del PCUS, e che verrà insegnata solo all’Università. E’ un nuovo colpo di Erdogan e dei suoi scagnozzi alla secolarizzazione dello stato turco voluto da Mustafa Kemal Atatürk, che si somma alla follia anti-eurocentrismo dei funzionari alla Durmuş. L’unico paese al mondo che non insegna la teoria sull’evoluzione ai suoi studenti è l’Arabia Saudita. La Turchia, da parte sua, sta dedicando ampio spazio alle teorie dei suoi folli Imam che delirano sulla terra piatta, proprio come Boko Haram in Nigeria.

Ora aspettiamo che, proprio come i terroristi nigeriani, qualche funzionario al servizio di Erdogan proponga di mettere il calcio fuorilegge perché anti-islamico. Giusto per farsi bello col capo.

 

 

 

(23 giugno 2017)





 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

 

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi