12.9 C
Roma
lunedì, Ottobre 25, 2021

Roma, sulle Unioni Civili si sa qualcosa. Ma il merito è di Aurelio Mancuso non dell’Amministrazione

Aurelio Mancuso 08di Paolo M. Minciotti

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dalla pagina Facebook di Aurelio Mancuso vi trasmettiamo questa breve cronaca di una mattinata all’Urp del Comune di Roma; la cronaca in questione racconta esattamente quale sia l’atteggiamento dell’amministrazione di Roma Capitale nei confronti delle Unioni Civili, duramente osteggiate, dal Movimento di incapaci che attualmente governa la Capitale. Ve la offriamo di seguito.

Questa mattina (2 agosto, ndr) io e Carlo Masi ci siamo recati in via Petroselli 50 all’Urp per avere delucidazioni sull’avvio delle pratiche per le unioni civili e le convivenze di fatto. La gentile dirigente dell’ufficio ci ha informati che:
1) Le richieste di registrazione in carta libera con tutti i dati dei due contraenti, email e numeri di telefono possono essere già consegnate presso lo sportello dell’Urp il lunedì e il venerdì dalle 8 alle 14 e il martedì mercoledì e giovedì dalle 8 alle 18,30. E’ sufficiente che sia una dei due contraenti a depositare la domanda. Importante: allegare copia fotostatica di entrambi i documenti di identità;
2) Svolta questa incombenza bisognerà attendere di essere chiamati dall’ufficio per concordare il giorno il luogo della registrazione e del deposito degli altri documenti;
Ciò che colpisce è che a differenza di tantissimi altri Comuni, Roma non sia, quindi, pronta a celebrare già in questi giorni le unioni civili, e la dirigente pur trincerandosi dietro all’attesa dell’ultima circolare delle Prefetture (quindi a Roma a differenza del resto d’Italia non è ancora giunta?) ammette il ritardo.
Abbiamo ribadito alla dirigente che l’ufficio deve fornire informazioni corrette, in special modo sulle convivenze di fatto, che riguardano sia le coppie etero e sia quelle omosessuali, a differenza di quel che è stato comunicato ad alcune persone, accreditando la tesi che le convivenze sono solo per le coppie etero. Su questo punto la dirigente non si è espressa, ma ha assicurato che le informazioni saranno scrupolose.

 

Poi Aurelio Mancuso rivolge un paio di domande alla Sindaca Raggi che scende dall’auto di rappresentanza come una diva del cinema:

 

Quando, gentile Virginia Raggi, darete tutte le corrette informazioni sul sito che è fermo al 12 di luglio? Questa mancanza è grave perché non mette in condizione tutti i cittadini di potersi immediatamente orientare rispetto alla nuova normativa! Quando si potranno ufficialmente conoscere le sale messe a disposizione per le unioni civili? Quando sapremo se lei farà obiezione di coscienza delegando a qualcuno oppure celebrerà anche prima persona le unioni civili?

 

 

Domande che meritano una risposta anche per rispetto (rispetto? [sic]) di tutte le persone LGBT che ingenuamente hanno votato la Sindaca delle Funivie.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(3 agosto 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,687FansMi piace
2,380FollowerSegui
120IscrittiIscriviti

Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale

Rimani aggiornato sulle principali notizie e sulle nostre iniziative editoriali e culturali

Iscrivendoti, accetti di ricevere promozioni
(n.b. Non riceverete più di quattro newsletter mensili)
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: