Home / Notizie / Africa, Nord Africa & Medio Oriente / Kenya, epidemia di colera nel campo profughi di Dadaab

Kenya, epidemia di colera nel campo profughi di Dadaab

Kenya Coleradi Gaiaitalia.com

 

 

 

 

Un’epidemia di colera si è scatenata nel campo profughi di Dadaab in Kenya ed almeno dieci persone – somali rifugiati – sono morte dopo avere contratto la malattia. Gli ammalati accertati sarebbero almeno un migliaio. Focolaio dell’infezione il campo profughi dove le scarse condizioni igieniche sarebbero la cusa della malattia che, secondo quanto affermato da un portavoce dell’Agenzia Onu per i rifugiati (Unhcr), si è manifestata a novembre.

 

Il colera si trasmette soprattutto attraverso acqua contaminata da escrementi umani e a causa di precarie condizioni igieniche, che in questo caso sono state aggravate da settimane di piogge intense sul Kenya. Dopo un periodo di incubazione che va dai cinque ai dieci giorni, l’infezione dell’intestino provoca diarrea grave, disidratazione e, in assenza di un rapido trattamento, la morte nel giro di poche ore.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(9 gennaio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Comments

comments

gaiaitalia.com

x

Check Also

Chiusi i Campionati nel Mondo di #Londra2017 nel segno di Usain Bolt

Share this on WhatsAppdi Filomena Filippetti  twitter@gaiaitaliacom     I Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Londra 2017 si sono chiusi con la splendida vittoria di Trinidad & Tobago nella 4×400 maschile che ha costituito la grande sorpresa di questi campionati che sono stati, per l’ultima volta e nonostante il ...

#Londra2017, l’azzura Palmisano medaglia di bronzo nella 20km di marcia

Share this on WhatsAppdi Filomena Filippetti     I colori azzurri hanno dovuto aspettare l’ultima giornata di gare per portare a casa la prima, ed unica, medaglia ai Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Londra 2017. L’ha vinta Antonella Palmisano nella 20km di marcia, specialità nella quale l’azzurra si è distinta ...

Tutta questa faccenda di migranti, aguzzini e Ong puzza tanto di genocidio

Share this on WhatsAppdi Daniele Santi, twitter@gaiaitaliacom     Di immigrati si parla molto; direi che se ne parla troppo e solo per approfittare di loro. Chi ne parla per incolparli, chi per difenderli, chi per accoglierli, chi per riportarli a casa loro, chi per approfittarne, chi per trombarseli, chi ...

Segnalati a Facebook (e fatti bloccare) per un articolo scomodo: viva la libertà

Share this on WhatsAppdi Il Capo,  twitter@gaiaitaliacom     Qualche giorno fa abbiamo pubblicato uno dei numerosi articoli de I Ragazzi di Tehran su una delle tante “missioni” di Federica Mogherini in Iran. L’articolo si soffermava sui “danni” che la figura di Mogherini paludata nel velo tipico imposto alle donne ...