Home / Giustappunto! / “Giustappunto!” di Vittorio Lussana: “Io che ho fatto quattro colpi di stato in vent’anni alla faccia del Nonnino…”

“Giustappunto!” di Vittorio Lussana: “Io che ho fatto quattro colpi di stato in vent’anni alla faccia del Nonnino…”

Vittorio Lussana 02di Vittorio Lussana   twitter@vittoriolussana

 

 

 

 

Ebbene, sì: in Italia, negli ultimi 20 anni, sono avvenuti 4 colpi di Stato. Ma non è stato Matteo Renzi a farli: sono stato io. E’ uno dei miei passatempi preferiti: ogni tanto, mi ‘scappa’ un golpe. Ovviamente, debbo ringraziare, per la loro ossequiosa complicità, tutti i capi di Stato che abbiamo avuto sino a oggi, da Oscar Luigi Scalfaro in qua. Tutti presidenti a mia disposizione, obbedienti al motto del mio battaglione: “Non chiedo dove”. E, infatti, verso dove si dovesse andare non me lo chiedevano mai. Ma ciò accadeva perché erano ‘teleguidati’ per via telepatica, attraverso i miei famosi poteri alieni: ecco spiegato l’arcano! Silvio Berlusconi ha cominciato la sua avventura politica, nei primi anni ’90 del secolo scorso, insieme a tutta una serie di amici e collaboratori. Ma col passare del tempo, chi lo sa perché, se ne andavano via tutti: chi a fare il Commissario tecnico della nazionale, chi il ministro degli Interni e chi se n’è andato e basta, pur di non saperne più nulla di lui e delle sue ‘uscite’ allucinanti. In quel ‘porto di mare’ che è sempre stata Forza Italia, alla fine sono rimasti i peggiori tra i peggiori, con un livello qualitativo dei suoi esponenti politici sempre più in caduta libera. Ormai, sono arrivati al livello del tappeto: ci manca soltanto la casalinga di Voghera e siamo a posto. In ogni caso, io oggi controllo tutto e tutti. Illegalmente, certo, ma tanto non si nota: sono i pregi della manipolazione aliena. E’ talmente grande l’inganno, che nessuno se n’è mai accorto: ce ne vuole di abilità, per fare certe cose. Ma si sa: io sono un alieno, capo di alieni, che comanda il Quirinale, Palazzo Chigi, l’Unione europea e persino l’Atalanta bergamasca calcio. Tutti contaminati con sostanze aliene, tipo il noto ‘Tiramisù’ del prefetto di Trieste. In pochissimi conoscono il segreto di questa sostanza aliena, ma chi l’ha assaggiata ne parla come fosse la nuova ‘droga’ del Terzo millennio. I suoi effetti sono devastanti: ipnotizza le persone per decenni, riuscendo a spaccare coalizioni e schieramenti politici di qualsivoglia genere e tipo. Tu, cittadino, dai un voto all’Udc? Ebbene, dopo qualche tempo e un solo assaggio di ‘Tiramisù’ del prefetto Garufi, il tuo leader, Pierferdinando Casini, immediatamente si schiera col Pd + Scelta civica + la Stella alpina + gli altri del centrosinistra, come scrivono i sondaggisti. Tutte forze in possesso di nanotecnologie aliene pericolosissime: nel Partito degli Heloim, per esempio, è ormai diffuso il culto per la sottosegretaria Paola De Micheli, quella che dice “perché” con la ‘e’ accentata molto aperta, alla piacentina. E i ‘gramsciani’ per Tabacci sono riusciti a colonizzare totalmente il pianeta Vega, dove persino Goldrake, il robot d’acciaio, ha dovuto arrendersi all’Impero del Male. Poi ci sono i ‘froci’, le lesbiche, i transessuali, i fumatori di spinelli e qualche poetessa un po’ svampita. Ma quest’ultime sono solo forze di ‘disturbo’, tipologie di ‘cyborg’ che servono solamente a spiare le mosse di quei terrestri che vorrebbero ancora votare per Forza Italia. Un Partito che non sarebbe neanche tanto male, dato che è sempre strapieno di ‘gnocca’. Ha un unico problema: il suo leader. Un tipo strano, con quasi 80 anni per gamba, convinto che il tempo non esista. Lui è l’imprenditore senza variabili. E, infatti, non cambia mai. Sta lì, con il suo sogno dei fare “la rivoluzione liberale”. In Italia, ovvero nel Paese dei ragionier Ugo Fantozzi, quelli col posto fisso e il ‘Corriere dello Sport’ sulla scrivania. Sono ancora tutti lì che aspettano per votarlo di nuovo dopo 22 anni e 4 Governi, i quali hanno portato l’Isis a occupare il nord’Africa, un ‘truppone’ di nominati in parlamento e lo ‘spread’ in erezione come il ‘batacchio’ di un ‘mandingo’. La rivoluzione liberale con i soldi dello Stato: ecco qual era la sua idea ‘megagalattica’. Nemmeno gli alieni riuscivano a capirla, se non gliel’avesse spiegata il sottoscritto. Ma, in fondo, è per questo motivo che sono il loro capo: non mi hanno mica messo qui a smacchiare il collo alle giraffe. Ciao, nonnino! Non fare troppi sforzi e ricordati di prendere le tue medicine. Agli orari giusti, mi raccomando, che poi il dottore s’incavola e se la prende con noi alieni, ché non ti stiamo ‘dietro’ e ti rinchiudiamo sempre in cucina.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(8 gennaio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi