Pubblicità
11.5 C
Roma
10.4 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaUngheria, quelle che prendono a calci gli immigrati per fare un buon...

Ungheria, quelle che prendono a calci gli immigrati per fare un buon video e vengono licenziate

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Stephan Richter 00di Gaiaitalia.com

 

 

 

L’edizione online de l’Unità dà notizia di una videoreporter ungherese che, ripresa inconsapevolmente da un collega tedesco che poi ha fatto girare il video, fa lo sgambetto ad un rifugiato che ha in braccio suo figlio in tenera età.

 

 

 

La gran dama che ha compiuto il miserabile gesto è una videoreporter della televisione N1tv che ha pure un nome ed un cognome, che non ci pare il caso di scrivere per ragioni che sono ovvie, e con il suo sgambetto voleva probabilmente impedire all’uomo e a suo figlio di sfuggire ai manganelli della polizia.  N1tv l’ha licenziata.

 

Il video che vedete, incorporato dal canale You Tube di VistaTV, è stato girato dal reporter tedesco Stephan Richter.

 

In un altro, circolato su Twitter, che non siamo riusciti a reperire, la stessa reporter ungherese sferra un calcio ad una ragazzina.

 

Così l’Ungheria precipita verso il baratro del nazismo del XXI secolo. Voglia l’Europa liberarsene al più presto.

 

I fatti sono avvenuti a a Roszke, al confine ungherese con la Serbia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(9 settembre 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

LEGGI ANCHE