33.1 C
Roma
31 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
24.7 ° C
26.4 °
23.4 °
52 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
16 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeDico quello che mi pare...L'ingiustificabile ed inumano razzismo delle autorità ungheresi

L’ingiustificabile ed inumano razzismo delle autorità ungheresi

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
(Photo by Matt Cardy/Getty Images)
(Photo by Matt Cardy/Getty Images)

di Il Capo

 

 

 

Tenuti sotto controllo come animali alla stazione di Budapest dalle autorità ungheresi, quanto di più ingiustificabilmente fascista sia dato di vedere, 2mila profughi (altre migliaia arriveranno nelle prossime ore) non posso partire, non possono rimanere, accampati come bestie sotto l’occhio vigile della polizia di Orban che impedisce loro l’accesso alle banchine. I profughi hanno tutti il biglietto in tasca regolarmente acquistato: 100 euro, ma le proteste delle autorità austriache contano più dell’inumanità dei trattamenti. Vogliono raggiungere Vienna o Monaco (Angela Merkel ha dichiarato di volerne accogliere 800mila – non per buon cuore, ma perché fanno bene al welfare tedesco) e non possono farlo. Siamo al paradosso di uno stato governato dall’estrema destra che tira su muri perché non vuole profughi e quando questi vogliono partire non li lascia partire.

 

A tanto può arrivare la stupidità dell’autoritarismo che gli ungheresi conoscono bene, conoscenza che non è servita loro a nulla.

 

Si tratta in maggioranza di profughi siriani diretti in Germania, dove per decisione del governo le loro richieste di asilo verranno accettate e che a causa del blocco deliberatamente messo in atto da Orban nei loro confronti non sanno che fare. Non possono lavarsi, gli alberghi non li vogliono, la polizia li tratta come bestie e la convinzione generale è che il governo ungherese stia deliberatamente creando questo incidente (gravissimo) ad uso interno.

 

Essendo i profughi arrivati sul territorio ungherese, secondo i trattati europei dovrebbe proprio essere Budapest a farsi carico di tutti le loro richieste d’asilo. Ma Orban di migranti che fanno male al suo indice di gradimento, non ne vuole sapere.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(2 settembre 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Roma
cielo sereno
33.1 ° C
35.6 °
29.9 °
22 %
4.1kmh
0 %
Mer
34 °
Gio
38 °
Ven
39 °
Sab
33 °
Dom
26 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE