.
10.3 C
Roma
venerdì, Gennaio 28, 2022

In Italia serve sapere che il 49% degli adolescenti inglesi non si definisce eterosessuale al cento per cento?

Coppia Gay Mista Baciodi Daniele Santi

 

 

 

 

Me lo chiedo dopo avere letto la notizia, che qui a Gaiaitalia.com avevamo deciso di commentare dopo avere letto cosa ne avrebbero scritto altri colleghi molto più illustri di noi. E’ successo ciò che ci aspettavamo: cioè che il risultato di un sondaggio svolto in un paese completamente diverso dal nostro per lingua, cultura, percezione di sé e della sessualità, della propria libertà personale ed autodeterminazione (ah! Il meraviglioso rigore protestante!), la cui evoluzione socio-politica non ha proprio nulla a che vedere con la realtà italiana viene preso  e risistemato per parlare delle italiche immondizie, disgrazie, degli italici ritardi, della comunità LGBT vilipesa e bastonata che solo quello sa fare, sentirsi vilipesa e bastonata.

 

Il sondaggio inglese rivela che il 23% degli inglesi non pone sé stesso nella scala dei totalmente etero o dei totalmente omosessuali, un 23% che diventa 49% tra i cittadini di Sua Maestà che hanno tra i 18 ed i 24 anni. Non dice che solo il 42% dei giovani inglesi si definisce 100% eterosessuale come titola un conosciuto sito gay italiano, non grida al trionfo dell’apertura all’omosessualità come sgallineggiano altre rispettabli testate.

 

Cosa dice il sondaggio in soldoni? Dice che una parte dei cittadini britannici non esclude la possibilità di avere (o non dice di avere avuto) sentimenti di attrazione verso persone del suo stesso sesso nel corso della vita, al contrario di ciò che succede in Italia dove un numero ancora elevatissimo di persone omosessuali si nascondono dietro rapporti eterosessuali di lunga durata per andare poi a giocherellare nei cespugli o in altri luoghi deputati al sesso promiscuo e rapido.

 

Sarebbe intelligente, una volta tanto, che sondaggi limitati a cittadini di altri paesi non venissero considerati come un possibile specchio di una realtà nostrana che vediamo in tutti i suoi limiti quotidianamente, non soltanto nella manifestazione del proprio orientamento sessuale, ma anche nell’incomprensibile agire a favore (favore?) dei diritti delle persone omosessuali.

 

 

British Kinsey Scale 00

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

British Kinsey Scale 01

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(18 agosto 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,824FansMi piace
2,401FollowerSegui
131IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: