23.3 C
Roma
lunedì, Settembre 27, 2021

Sergio Lo Giudice, le associazioni antigay infangano la memoria di Lelaah Alcorn con la loro transfobia

Sergio Lo Giudice 01di Gaiaitalia.com

“Su YouTube è apparso uno spot che invita a partecipare alla manifestazione ‘Difendiamo i nostri figli. Stop gender nelle scuole’ organizzata da varie associazioni di integralisti cattolici antigay.  Nel video, come esempio di minaccia ai loro figli, i promotori dell’iniziativa hanno utilizzato alcune foto di Leelah Alcorn, le stesse immagini che hanno fatto il giro del mondo dopo la sua morte. Leelah Alcorn era una diciassettenne transgender nata e cresciuta in una famiglia cristiana conservatrice dell’Ohio, morta suicida a causa del rifiuto da parte della sua famiglia. A 14 anni Leelah aveva rivelato ai suoi genitori la sua identità, ma loro si erano rifiutati di accettare ‘il’ loro Joshua per quello che era. Quando a 16 anni la ragazza li aveva implorati di consentirle di avviare il percorso di transizione all’altro sesso, la loro risposta era stata di spedirla ad un gruppo di conversione forzata dell’omosessualità, quelle ‘terapie riparative’ considerate dannose e pericolose dall’intera comunità scientifica, vietate in alcuni Stati Usa e di cui Obama ha chiesto la messa al bando in tutti gli Stati Uniti proprio a seguito della tragica vicenda di Leelah.  Venuti a conoscenza del suo coming out con i compagni, i genitori l’avevano ritirata da scuola e le avevano impedito l’accesso a Internet. Il 28 dicembre 2014, durante le feste di Natale, Leelah si è lanciata sotto un tir in una strada vicino casa. In una lettera di commiato la ragazza accusava i genitori di averla condotta ad uno stato di isolamento e alienazione insopportabile. Leelah Alcorn oggi è diventata un simbolo per la comunità Lgbti statunitense, ha commosso e indignato milioni di persone e dato nuova forza all’azione di chi si batte per i diritti umani delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali e intersex. É una violazione intollerabile della sua memoria che le sue immagini vengano utilizzate per promuovere paura e disprezzo verso altri ragazzi e ragazze. Voi ‘difensori dei vostri figli’, ricordate che Leelah era una di loro, uccisa dalla sfortuna di essere capitata in una delle vostre famiglie.”

Lo scrive sul suo profilo facebook il Senatore Pd, Sergio Lo Giudice.(12 giugno 2015)©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

POTREBBERO INTERESSARTI

4,637FansMi piace
2,370FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: