.
11.1 C
Roma
venerdì, Gennaio 21, 2022

Anche il Gambia pianifica una legislazione orrendamente anti-gay

Yahya Jammehdi Paolo M. Minciotti

Il presidente del Gambia, un altro orrendo egopata dittatore, Yahya Jammeh (sua la celebre frase “I gay sono vermi”) sta riuscendo nel suo piano di stabilire anche nel paese leggi antigay che impediscano il lavoro delle associazioni per i diritti umani delle persone LGBT, quelle che lui definisce lobbies, ogni manifestazioni affettiva, la propaganda (sic) delle relazioni omosessuali e la proibizione of course dei matrimoni ugualitari.

La notizia è stata data dal Gambia Consultative Council che cita il segretario generale e ministro per gli Affari presidenziali Momodou Sabally che ha confermato il progetti di legge che verrà sottoposto al Parlamento.

Momodou Sabally ha naturalmente sottolineato che l’essere gay è un vizio occidentale e che il Gambia “non importerà gli stili di vita dell’Occidente in cambio di aiuti in denaro”.

L’omosessualità nel paese è già punita con la detenzione fino a 14 anni.

 

 

 

 

 

 

(27 giugno 2014)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,824FansMi piace
2,397FollowerSegui
131IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: