23.2 C
Roma
22.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo coperto
16.6 ° C
18.5 °
14.6 °
91 %
2.8kmh
100 %
Gio
20 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
21 °
Lun
18 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomePoliticaItaliaIl tribunale dell'Inquisizione a 5 Stelle ne fa fuori altri quattro (e...

Il tribunale dell’Inquisizione a 5 Stelle ne fa fuori altri quattro (e forse cinque)

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Luis Orellana M5Sdi Giovanna Di Rosa

Ora deciderà il web. Le circa 80mila persone che normalmente votano sul frequentatissimo blog del Vate che non è democratico e che vuole risolvere i problemi dell’Italia buttandola in caciara, decideranno se buttare fuori 4  senatori che non sono fedeli alla linea, più un quinto che si è autocandidato.

Non sono straordinari quando parlano di democrazia e danno lezioni di purezza agli altri e poi imitano le purghe di Stalin – sono meno cruenti, naturalmente, ma fa parte della civiltà – facendo fuori coloro che pensano e dicono con la loro testa?

L’Inquisizione a 5 Stelle in diretta streaming, uno spettacolo patetico, ha messo sotto accusa Luis Alberto Orellana (nella foto), Francesco Campanella, Lorenzo Battista e Fabrizio Bocchino e la loro permanenza all’interno dell’hotel a Cinque Stelle verrà decisa dalla democrazia del web (qui il delirante messaggio del Vate postato sul blog del Vate) che tanto fa inorgoglire i Cittadini Pentastelluti.

Alessio Tacconi ha chiesto di essere messo a sua volta al rogo, via web, perché il documento incriminato recava anche la sua firma che solo per un errore non è apparsa.

Insomma, nessuna dissidenza interna. Come in Russia.

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

[useful_banner_manager banners=12 count=1]

 

 

Roma
cielo sereno
23.2 ° C
26.5 °
19.8 °
57 %
2.1kmh
0 %
Gio
38 °
Ven
38 °
Sab
32 °
Dom
30 °
Lun
28 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE