Pubblicità
12.1 C
Roma
11.3 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeCopertinaOman, articolo sulla vita LGTB: il Sultanato pretende rettifiche e scuse

Oman, articolo sulla vita LGTB: il Sultanato pretende rettifiche e scuse

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Oman The Weekdi Daniele Santi

 

 

 

Il settimanale in lingua inglese del Sultanato dell’Oman The Week ha dovuto pubblicare una pagina di scuse indirizzata ai lettori, ma più precisamente al governo, per avere pubblicato un articolo dove parlava della vita delle persone LGTB nel paese sottolineando come fosse più “tranquilla” che negli altri stati della zona.

 

 

Un membro del Oman’s Shura Council, il governo del Sultanato, ha scatenato l’inferno accusando il giornale di fomentare l’idea che l’Oman sia una specie di paradiso per gay & lesbiche – la legge punisce i rapporti tra persone dello stesso sesso con pene fino a 3 anni di prigione, ma l’omosessualità come in tutti i paesi dell’area è ampissimamente praticata – e costringendo i vertici del settimanale a pubbliche scuse, che non eviteranno comunque una pesante sanzione.

 

 

Secondo quanto pubblicato da Gaystarnews si ignorano le sanzioni che saranno applicate a giornalista autore dell’articolo e direzione del giornale.

 

 

L’ILGA (International Lesbian and Gay Association) infoma che gli atti omosessuali sono perseguiti dalla legge dell’Oman solo quando causano “pubblico scandalo”, una norma che lascia spazio ad una ampissima gamma di intepretazioni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013, tutti i diritti riservati – riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

[useful_banner_manager banners=1 count=1]

 

 

 

 

 

 

 

 

LEGGI ANCHE