17.1 C
Roma
18.6 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieAfrica, Nord Africa & Medio OrienteEgitto, centocinquanta morti, ottocentocinquanta feriti: El Baradei si dimette

Egitto, centocinquanta morti, ottocentocinquanta feriti: El Baradei si dimette

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Egitto 14 agosto 2013di Ahmed Naouali

18h45

Il numero ufficiale dei morti nell’attacco dell?Esercito ai manifestanti cresce ancora: 150 persone hanno perso la vita, secondo le autorità, il che significa che potrebbero essere molti di più, dando ai Fratelli Musulmani nuove ragioni per gridare al martirio. I feriti sarebbero circa 850. Non si hanno cifre certe sugli arrestati.

Dopo essersi strenuamente opposto all’attacco delle forze di sicurezza egiziano, Mohamed El Baradei, premio Nobel per la Pace, si è dimesso da vicepresidente del Governo ad Interim, se gli islamisti radicali non si fossero ferocemente opposti alla sua elezione alla Presidenza del Paese forse questo spargimento di sangue non ci sarebbe stato.

Il governo ha intanto nuovamente instaurato le leggi speciali in vigore con Mubarak e il coprifuoco dalle 7 di sera alle 6 del mattino.

 

13h56

Nuove notizie arrivano sul fronte egiziano. Secondo fonti non confermate, citate anche da Al Jazeera e France24 il numero di morti negli scontri tra l’esercito e gli accampati di piazza Tahrir in pieno centro a Il Cairo oscillerebbe tra i 42 e le molte centinaia, con un numero imprecisato di feriti e arrestati dalla Polizia.

L’attacco è stato sferrato dall’Esercito con lacrimogeni, bulldozer.

I Fratelli Musulmani denunciano “un massacro”.

 

9h32

Secondo fonti ufficiali italiane, se ufficiali possono essere definiti quelli che amano chiamarsi grandi quotidiani, l’esercito egiziano avrebbe provocato 19/20 morti nell’assalto alle piazze piene di islamisti pro-Morsi. In realtà le cose non stanno proprio così.

Il nostro contatto a Il Cairo parla di almeno un centinaio di morti, mentre France 24 parla di 19 morti nella sua pagina in inglese è di un numero oscillante tra i 20 ed i 100 morti in quella ufficiale in francese.

Le forze di sicurezza egiziane hanno attaccato con lacrimogeni sugli accampamenti e i bulldozer che hanno travolto le barricate.  I feriti sarebbero oltre 180. I Fratelli Musulmani non demordono e invocano nuove mobilitazioni di piazza.

Secondo Al Jazeera i morti sono 32 e numerosissimi sarebbero stati gli arresti di islamisti da parte della Polizia e dell’Esercito.

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2013
tutti i diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE