31.6 C
Roma
28.8 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
poche nuvole
25 ° C
26.5 °
23.5 °
58 %
2.1kmh
20 %
Dom
25 °
Lun
25 °
Mar
27 °
Mer
27 °
Gio
29 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieInteressa?Bo Summer’s, siamo in un altro pianeta gay?

Bo Summer’s, siamo in un altro pianeta gay?

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Rapporto Padre Figliodi Bo Summer’s  twitter@fabiogalli61

Mi sono simpatici i ragazzi di @pianetagay. Voglio dire, spesso li cito, come spesso faccio RT su altri utenti twitter che parlano di gaytudine o ammennicoli similari. Sono in fondo uno di buon cuore. Anche se dall’aspetto astioso. E pure se spesso, alcuni di Costoro, nemmeno “mi si filano di pezza” (scrittura alta, oggi).

Bon, detto questo, mi imbatto in un articolo dei suddetti del pianeta: La differenza di età in una coppia gay.

Figo!, mi dico, si parla di sessualità: daddy/son (non di pedofilia, intendiamoci, c’è differenza, grazie, non dovrei nemmeno scriverlo, ma non si sa mai)

Me lo rileggo due volte, non lo capisco. Sarà l’età. Ho provato a chiedere a loro con due twitt, ma l’incomunicabilità è grande maestra.

Dunque pare che nella società attuale, sia facile, data la “sempre maggiore attenzione delle persone per il proprio aspetto fisico” [sic] trovare arzilli signori che nonostante l’attempatina età, siano non disapprovabili, fisicamente, ben s’intenda.

Anche perché, giustamente ci spiegano, che solo fino a poco tempo fa il “bello doveva limitarsi” ai giovani. Ma oggi no l’ “attempato” attrae… e di bestia… direbbero alcuni miei amici non attempati. Tra palestre, cremine antirughe, massaggi e trattamenti termali, sai come ti si è ringalluzzita la rughetta?!

Poi l’anziano è anche stimolante perché ha esperienza di viaggi (soldi, una bella casa, l’auto di lusso, lenzuola di seta pura… e via, e via,  sì, le aggiunte “fra parentesi’”son mie ma che importa, cambia il senso? Il virgolettato però è il loro) e comunque “in un locale elegante” (dove il conto salatissimo lo paga il vecchietto, va da sé) fa più figura di un ventenne imbranato. E a letto, ragazzi!, ‘sto vecchietto è una furia, “ha avuto molti partners” e quindi vi rigira come un calzino.

Problemi: il daddy, oltre i 50anni, è molto impegnato perché, insomma è uno che ha fatto carriera e pensa sempre al lavoro e il povero cucciolotto si sente abbandonato, e poi sempre ad impartire ordini sotto forma di consigli (ma chi sei nonnetto, che t’ho conosciuto alla seratina nel localetto trendy e ora mi dirigi a bacchetta?! Uno dei 10 saggi??)… “il giovane può anche essere seccato” e perdincibaccolina.

Sono over 50 e quindi scoprono “subito se avete mentito oppure se non avete il coraggio di affrontare un argomento”.

Ci sarebbero stati altri luoghi comuni (tipo il rapporto padre/figlio che viene risolto, anziché in famiglia, nel letto di uno sconosciuto 50enne trovato per caso in una dark… ma non ci si può sbilanciare e sondare tutto, e poi non stiamo parlando di sessualità, mica siamo quel noioso di Michel Foucault con L’uso dei piaceri) da elencare. Magari nei prossimo articoli.

È sempre interessante sapere come noi stessi, ancora, ci vediamo. Non dobbiamo stupirci se poi gli altri ci immaginano così se, per primi, così ci rappresentiamo.

Senza astio, vi lovvo, ragazzi di @pianetagay <3.

Roma
cielo sereno
31.6 ° C
32.9 °
29.8 °
42 %
1.5kmh
0 %
Dom
36 °
Lun
36 °
Mar
37 °
Mer
38 °
Gio
37 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE