Pubblicità
7.7 C
Roma
9.7 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023
PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition
Pubblicità
Pubblicità

Beppe! E adesso?

Beppe Grillode La Lurida  twitter@lalurida

Allora Beppe, scusa se ti do del tu, ma te sei uno informale, così che poche balle. Glielo vuoi spiegare bene a questi qua che adesso son furiosi perché non appoggi nessuno, che hai cominciato a dirlo dopo avere detto a Sanremo che “i socialisti rubano” e averlo preso in quel posto dalla RAI (che non ci sei più entrato dopo, se non mi sbaglio), e che anche durante tutta la campagna elettorale non hai fatto altro che ribadirlo, che il Movimento 5 Stelle non avrebbe fatto alleanze?

Che due maroni fa venire la dietrologia, vero Beppe?

Che uno dice una cosa e la dice chiara chiara chiarissima e la gente s’immagina che ci sia dietro chissà cosa, che son maligni, ma cosa vuoi, in questo paese si è schiavi dell’andreottiano “a pensar male si fa peccato, ma non si sbaglia mai”, che sapeva bene di cosa parlava, lui che di parlar male dev’essere un esperto, e te lì con i tuoi eletti plebei che i politici di professione son già lì con tutti i loro snobismi a maledirli che gli tocca mischiarsi al popolo. Sei proprio stato malvagio.

E adesso pretendi anche di dettare delle condizioni che alla fine, che il tuo Movimento 5 Stelle sia il primo partito d’Italia cosa sarà mai, alla fine hai preso solo 8milioni e mezzo di voti (più o meno), te che sei un guitto che vieni dal palcoscenico e che ci riempi il parlamento di gentaglia che viene dalla strada, sconsiderato che non sei altro, vuoi proprio farla sul serio la Rivoluzione che viene dal basso in questo paese, ma come ti permetti?

Io se fossi in te, perché come sai in Italia si dice sempre “Io se fossi in te”, starei attento: perché il delitto di lesa maestà si paga. E te -che di sicuro te ne sei anche accorto- sei un po’ lì che fai il furbo, che gli voli un po’ troppo alto in cima alla testa a quelli lì, che hai anche avuto l’ardire di prendere più voti di Al Tappone, che adesso verrà anche fuori che De Gregorio ha pagato i magistrati perché lo accusassero di compravendita di senatori, (una volta ai tempi della DC si chiamava mercato delle vacche, come si cambia!), che sei uno spudorato, senza vergogna e che non li rispetti neanche questi qua, che son Deputati, Senatori, Senatori a vita, insomma son gente importante.

E te no. Te prendi 8milioni e mezzo e più di voti e non vali un cazzo, devi fare quel che dicono loro. Mi capisci Beppe?

Spiegami mo’. Te che dici che l’onestà andrà di moda. Dimmi mo’: adesso?

In Evidenza