31.8 C
Roma
31 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
24.7 ° C
26.4 °
23.4 °
52 %
1.5kmh
0 %
Mer
25 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
16 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaEsteriRussia, la Duma favorevole alle leggi che proibiscono la "propaganda omosessuale"

Russia, la Duma favorevole alle leggi che proibiscono la “propaganda omosessuale”

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Putindi Giovanna De Rosa

La Russia ha confermato oggi, se mai ce ne fosse stato bisogno, che la sua democrazia non esiste. Il Paese continua ad essere una dittatura retta da Putin in stretta connessione con la Chiesa Ortodossa e un Primo Ministro, Medvedev, incaricato di rappresentare la faccia buona del Cremlino.

Dopo settimane in cui diversi stati dell’ex Unione Sovietica hanno votato per conto loro leggi contro la “propaganda omosessuale”, oggi è stato il momento della Duma, il Parlamento centrale, ha deciso di sostenere la Legge che, con i 388 sì di oggi, diventa operativa su tutto il territorio nazionale.

Cosa è la “propaganda omosessuale”? Non lo sappiamo. Nessuno lo sa: di fatto la legge proibisce tutto ciò che può dare visibilità alle relazioni omosessuali, gay pride, manifestazioni, kiss-in, pubblicazioni, dimostrazioni pubbliche di affetto, locali dichiaratamente dedicati a un pubblico lgtb, ma non specifica niente di tutto questo. Si limita a dire che bisogna difendere i giovani.

La Polizia arresta i gay e le lesbiche, il popolo li pesta, la Chiesa Ortodossa li condanna, Medvedev fa finta di difenderli (“Non bisogna condannare gay e lesbiche”, aveva detto pochi giorni fa) e la legge che li reprime è oggi approvata.

Le persone omosessuali russe, da chi sono difese?

 

 

Roma
cielo sereno
31.8 ° C
32.9 °
27.9 °
28 %
5.1kmh
0 %
Mer
35 °
Gio
38 °
Ven
38 °
Sab
33 °
Dom
27 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE