23.3 C
Roma
23.5 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieDiritti UmaniFranco Grillini: ''Sulle adozioni alle coppie gay assistiamo al delirio omofobo, si...

Franco Grillini: ”Sulle adozioni alle coppie gay assistiamo al delirio omofobo, si applichi la direttiva europea e si riconosca l’omogenitorialità”

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

 

Il presidente di Gaynet Franco Grillini, esponente di spicco dell’IdV, ha pubblicato un interessante comunicato stampa sul tema dell’omogenitorialità sulle pagine del sito Gaynews.it. Lo pubblichiamo di seguito.

”L’omofobia si nasconde un pò dappertutto e fa capolino anche sulle questioni più delicate. Sulle adozioni alle coppie gay, che poi significa discutere se i gay sono o non sono buoni genitori, viene fuori tutto il non detto di chi dice “si vanno bene i diritti ma per crescere i figli ci vuole un padre e una madre”.

Non bastano le decine di libri che, dati alla mano, dimostrano che i gay sono buoni genitori come tutti gli altri. Non bastano i pronunciamenti delle più importanti associazioni degli psicologi e dei pediatri americani ed europei. Dato che il pregiudizio è radicato ed anche l’omofobia è dura a morire si dice che no le adozioni no, ai gay mai e poi mai.

Ma i figli sono di chi li cresce e soprattutto di chi li cresce bene con attenzione, amore e accudimento affettuoso. Per di più il dibattito in Italia è ozioso visto che ci sono ben 25 coppie etero dichiarate idonee all’adozione dai tribunali per ogni adottabile. In una situazione dove non ci sono persone adottabili di che si discute? Di sesso degli angeli? Piuttosto si discuta dei 100 mila bambini di persone lesbiche e omosessuali che hanno assolutamente bisogno del riconoscimento della seconda figura genitoriale. In Parlamento ci sono diversi progetti in tal senso, si cominci l’iter e li si voti per un elementare dovere di giustizia.

Sarebbe infine l’ora di recepire anche in Italia la direttiva europea sulle adozioni ai single che, pena procedura d’infrazione, il Parlamento italiano sta bloccando da tempo con motivazioni pretestuose.”

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE