19.8 C
Roma
14.7 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieDiritti UmaniAfrica, la tremenda omofobia che percorre il continente

Africa, la tremenda omofobia che percorre il continente

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

 

”Avrò anche detto che si dovrebbe tagliare la testa agli omosessuali, ma non ho mai tagliato la testa a nessuno di loro…” è un genio della retorica il presidente del Gambia, uno degli stati africani

con il maggior tasso di omofobia: ”Non accetteremo mai gli omosessuali”. Per non dar adito a dubbi. La situazione in Africa è davvero grave, e alcuni documenti resi noti da Wikileaks e destinati al governo di Obama, affermano che i governi africani vogliono indurire le leggi contro gli omosessuali, ed è quasi certo che lo faranno in tempi brevi. Dopo l’assasinio di David Kato, attivista gay ugandese, il cui omicidio è stato prontamente utilizzato da Polizia le autorità locali per smentire che si trattasse di omocidio, le ”parole forti” contro gli omosessuali e le lesbiche africani hanno preso nuova forza. Va ricordato che in Uganda l’omosessualità è punita con quattordici anni di prigione. In Somalia, Sudan, Nigeria e Mauritania con la pena di morte. Trentanove stati africani hanno leggi specifiche contro gay e lesbiche. In Kenya la propaganda anti-gay parla di ”peste importata dagli stati bianchi occidentali” per corrompere i giovani keniani. E non è che l’inizio.

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE