Pubblicità
lunedì, Aprile 22, 2024
11.9 C
Roma
6.9 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeIl CommentoMantenessero le promesse bugiarde con cui hanno vinto le elezioni invece di...

Mantenessero le promesse bugiarde con cui hanno vinto le elezioni invece di prendersela coi bambini delle coppie omogenitoriali

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Pa.M.M.

E’ iniziata la campagna discriminatoria di Fdi e di Salvini contro le coppie omogenitoriali e i loro bambini. Mentre Rampelli si riempie la bocca di frasi che non fanno onore nemmeno al fiato che spreca per pronunciarle, cose tipo “Spacciano per figli loro bambini che fanno fare ad altri” che qualificano chi le pronuncia più che coloro ai quali sono dirette, mancava Roccella, ministra della Pari Opportunità [sic] e della Famiglia per la quale, in diretta da Lucia Annunziata, la colpa del mancato riconoscimento di molti bambini è delle coppie che vogliono riconoscere questi bambini insieme.

Lo scudo è la Corte di Cassazione che nega la genitorialità così come è richiesta dalla famiglie omogenitoriali salvo casi particolari di adozione. Che Roccella non spiega nel dettaglio. Dunque care coppie di donne e uomini il problema siete voi. La ministra Roccella non nomina mai le coppie omogenitoriali, non ne fa cenno, arriva a dire coppia qualunque pur di non definire il problema nella sua specificità. Il problema è il modello, cioè il modello deve essere quello di una mamma e un papà : dunque l’omofobia e la discriminazione di fatto contro i bambini delle coppie omogenitoriali è una questione antropologica, una questione di modelli, e se non vi va bene cambiate paese.

Ecco dunque come FdI in un fine settimana porta l’Italia nel territorio delle “Free LGBTI Zone”, e si prepara insieme ai suoi alleati di governo, a mettere il veto in UE alla norma che vuole che tutti i bambini nati sul territorio dell’Unione abbiano gli stessi diritti: ecco MeloniSalvini allineati a Orbán, al governo omofobo e misogino che in Polonia processa le donne per aborto e a tutte le peggiori discriminazioni che l’UE vuole sradicare dal territorio. Siamo alla Teocrazia Italia che Roccella, RampelliMeloni vogliono imporre in nome della famiglia tradizionale che vale per tutti, con l’obbiettivo di evitare la mercificazione del corpo femminile. Insomma sono dei santi, così interessati alla vostra salvezza, da imporvi le catene.

E’ partita la guerra alle minoranze – migranti, coppie omogenitoriali e loro figli – per oscurare i fallimenti delle loro promesse elettorali che non possono mantenere. Per dirla con Francesca Pasquale: “Chi vota destra è come il capretto che vota Pasqua”. Vi hanno promesso miracoli e ci siete cascati ancora. Ora faranno una legge perché il loro umanesimo colpisca le vostre libertà. Godeteveli.

P.S. Impegnata in sfoggi teocratico-antropologici la ministra omette di dire che nel 95% dei casi la maternità surrogata viene utilizzata dalle coppie eterosessuali. Per amore di verità, certo. La sua.

 

(19 marzo 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

LEGGI ANCHE