Se Salvini e Meloni si scoprono democristiani al grido di “Niente scontri con…:”

Leggi di più

Bologna, dodici misure cautelari tra appartenenti al Collettivo Universitario Autonomo e Laboratorio Cybilla

di Redazione Bologna Questa mattina la DIGOS della Questura di Bologna ha eseguito su disposizione della locale Procura della Repubblica, nella persona del Procuratore Capo dott. Giuseppe Amato e del dott. Antonio Gustapane, titolare delle indagini, 12 misure cautelari, emesse dal G.I.P. del Tribunale di Bologna, dott. Claudio Paris, a carico di altrettanti appartenenti del Collettivo […]

Volpi e Garozzo consegnano il fioretto alla Città di Torino

di Redazione Torino Il Grand Prix FIE TROFEO INALPI incorona Torino capitale mondiale del fioretto nell’ambito della prima prova del calendario GRAND PRIX SERIE 2023 di fioretto maschile e femminile in programma al Pala Alpitour dal 10 al 12 febbraio, Alice Volpi e Daniele Garozzo consegneranno il fioretto al sindaco Stefano Lo Russo e all’assessore allo Sport e […]

Tragedia sul lavoro nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio: muore un 33enne

di Redazione Alessandria Tragedia nel cantiere del Terzo Valico a Voltaggio, nell’Alessandrino attorno all’una di notte del 7 febbraio. Uno scoppio, dovuto probabilmente a una fuga di gas, e la fiammata che ne è seguita, ha provocato la morte di un operaio e il ferimento di un altro operaio. La vittima è un uomo di 33 anni, calabrese, in […]

Il Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano è il primo in Europa con doppia certificazione FSC e PEFC per la gestione forestale sostenibile e i servizi...

di Redazione Bologna In Italia i boschi arrivano a coprire il 37% del territorio: un grande valore che deve però essere gestito in maniera opportuna[1]. È infatti necessario tutelare il patrimonio forestale e arboreo italiano a 360 gradi, tenendo conto dei suoi “servizi ecosistemici”, ovvero i benefici multipli forniti dagli ecosistemi al pianeta e al genere […]

CONDIVIDI

di Giancarlo Grassi

Meloni e Salvini, presidente del Consiglio e Ministro rispettivamente del primo e unico governo Meloni, sono stati colpiti da un virus inguaribile e sono diventati democristiani. I due protagonisti della scena politica italiana cresciuti a suon di grida contro il meridione l’uno e spostamenti sempre più a destra l’altra, si sono calati – per ragioni propagandistiche e per marcare il territorio – nei panni dei buoni e tolleranti padre e madre di famiglia.

“Non voglio nessuno scontro con i Magistrati” è il grido comune, e singhiozzi di commozione si levarono dal popolo, a fronte di un ministro della Giustizia che sembra avere chissà quali conti da regolare con un certo mondo, con un po’ troppa animosità personale, dicasi passione, pur restando anche noi convinti che di una qualche riforma ci sia bisogno pur nella consapevolezza che nessun giornalista è così cretino da pubblicare cose vietate dalla Legge, perché le leggi (certamente imperfette, ma non le scrivono i giornalisti e nemmeno i magistrati), ci sono.

Così ecco lo spostamento al centro democristiano dei due maggiori esponenti della tensione tra gruppi sociali (finta, fintissima) e le altrettanto finte, fintissime promesse elettorali alle quali mai hanno tenuto fede. Il diventare democristiani inneggiando ragionevolmente ad evitare ogni scontro è, per citare un romanzo famoso, “l’ultimo rifugio degli incapaci”, non incapaci tout-court, ma politicamente incapaci di governare promettendo essi un paese che non può esistere e che è fuori dalla realtà.

 

 

(24 gennaio 2023)

©gaiaitalia.com 2023 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 

 

 

 



%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: