Il gioiello del sottosegretario: “Senza vaccini sarebbe stato peggio? Non c’è prova”

Pubblicità

Condividi

di Giancarlo Grassi

Meno male che in mezzo a tanti problemi seri, a tante questioni legate alla sopravvivenza quotitidiana, ai conti da pagare, al lavoro che non c’è, a tre milioni di medici che non ci sono più, c’è l’affondo quotidiano opimo di saggezza del sottosegretario di Fratelli d’Italia di turno.

Oggi, a titolo di distrazione di massa quotidiane, era la giornata del sottosegretario alla Salute, Marcello Gemmato, meloniano, che ha detto la sua sull’efficacia dei vaccini sul Covid affermando che “Non c’è prova che senza vaccini la questione Covid sarebbe stata peggio”. Ha poi aggiunto altro, perché di gloria non s’è mai sazi, come ricordiamo spesso, aggiungendo che “Per larga parte della pandemia l’Italia è stata prima per mortalità e terza per letalità, quindi questi grandi risultati non li vedo raggiunti”.

La destra boccalona ha da oggi un nuovo eroe. Si scatena, naturalmente, la polemica politica. Perché anche parlare a vanvera di Covid è meglio che parlare di tutte le promesse da campagna elettorale che Fratelli d’Italia, la presidente del Consiglio e tutto il governo non stanno mantenendo.

 

 

 

(15 novembre 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 



Pubblicità

altre notizie

I No Green pass chiamano il 112 della Polizia per dire che la Polizia li blocca senza sapere che al 112 risponde la Polizia

di Daniele Santi, #poverinoi Così, visto che erano circondati dalla polizia, per dirla alla Ridolini cercando di evocare le espressioni soddisfatte...

Quelli che “già a Pompei” c’era un “mosaico” che “conteneva un QR code per il Green pass”

di Giovanna Di Rosa, #bufale E' proprio quella magnifica invenzione che è Bufale.net a riportare la notizia. I creduloni...

David Sassoli ricoverato in ospedale in Italia dal 26 dicembre

di Redazione Politica Il presidente del parlamento europeo David Sassoli è ricoverato dal 26 dicembre in ospedale in Italia per complicazioni...

Iran. Ventenne decapitato dalla famiglia perché omosessuale

di Ragazzi di Tehran, #Iran Aveva 20 anni e si chiamava Alireza Monfared. Aveva vent'anni e voleva una nuova vita....
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: