22 C
Roma
19.7 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo coperto
16.6 ° C
18.7 °
14.8 °
82 %
1.2kmh
97 %
Mar
22 °
Mer
23 °
Gio
25 °
Ven
23 °
Sab
21 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaSalvini vuole un'Italia "avamposto di pace"... E lo dice ai giornalisti, non...

Salvini vuole un’Italia “avamposto di pace”… E lo dice ai giornalisti, non alla maggioranza di cui fa parte

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giancarlo Grassi

Parlando con i giornalisti nell’immediato post-incontro con la ministra della Giustizia, il leader leghista di Prima l’Italia che è poi sempre leghista, ha reso noto di volersi sedere a un tavolo “non sui giornali, con Conte, con la Meloni, con Berlusconi, con Letta, con Renzi, con Draghi” per ragionare “di pace” chiedendosi retoricamente se “l’Italia può essere avamposto di pace? L’Italia può essere il Paese che promuove un messaggio di pace?”.

Noi più umilmente ci chiediamo, essendo Salvini al governo con tutte quelle persone che cita chiedendo loro di sedersi al tavolo, come mai senta la necessità di comunicare questa sua “voglia di pace” ai giornalisti anziché fare i passi necessari nelle sedi che abita e dove incontra tutti coloro che vuole incontrare a un tavolo e poi, eventualmente, parlare ai giornalisti dopo avere stabilito tavolo, ora, giorno e ordine del giorno?

E perché sull’invio di nuove armi in Ucraina, Salvini manifesta perplessità coi giornalisti, nonostante l’invio sia stato prima votato in Parlamento e approvato all’unanimità, con una data ultima (31 dicembre 2022) – la Lega è forza di governo, al pari di tutte le altre.

Sembrano più i conosciuti esercizi di presenzialismo che politica vera.

 

(28 aprile 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 

 

 

 



Roma
cielo sereno
22 ° C
24.9 °
18.8 °
50 %
1kmh
0 %
Mar
33 °
Mer
34 °
Gio
37 °
Ven
35 °
Sab
25 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE