Quirinale, Enrico Letta dice sì al “dialogo con il centrodestra su un nome condiviso, ma non su Berlusconi”

Condividi

di Giovanna Di Rosa

“Siamo disponibili per un dialogo, ma questo deve avvenire su un nome condiviso, una personalità istituzionale e non un capo di partito”; lo ha detto Enrico Letta ribadendo la posizione del “No” a Berlusconi nella partita del Quirinale, cementando così il veto del Pd alla candidatura dell’uomo di Arcore come già fatto nei giorni scorsi.

In un dialogo con i giornalisti Letta ha parlato disponibilità a dialogare “siamo assolutamente disponibili a farlo e vogliamo farlo. Ma abbiamo già detto che il dialogo deve avvenire su un nome condiviso, una personalità istituzionale e non un capo di partito. Lo abbiamo sempre detto molto chiaramente e mi sembra anche una cosa di buonsenso”.

Ricorderete, lo abbiamo scritto anche qui, che Letta già il 1 dicembre 2021 aveva rilasciato una dichiarazione insieme ad Andrea Orlando dove si escludeva ogni possibilità che il PD potesse votare Berlusconi al Quirinale: la candidatura, del resto, è sempre stata sostenuta esclusivamente dai peones berluscones e, a giorni alterni, da Salvini e Meloni. I giorni dispari uno e quelli pari l’altra. Per poi darsi il cambio la settimana successiva.

A margine dell’incontro Letta ha poi sottolineato di notare, comunque, “positivi segnali di dialogo”.

 

(13 gennaio 2022)

©gaiaitalia.com 2022 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

altre notizie

I No Green pass chiamano il 112 della Polizia per dire che la Polizia li blocca senza sapere che al 112 risponde la Polizia

di Daniele Santi, #poverinoi Così, visto che erano circondati dalla polizia, per dirla alla Ridolini cercando di evocare le espressioni soddisfatte...

Quelli che “già a Pompei” c’era un “mosaico” che “conteneva un QR code per il Green pass”

di Giovanna Di Rosa, #bufale E' proprio quella magnifica invenzione che è Bufale.net a riportare la notizia. I creduloni...

David Sassoli ricoverato in ospedale in Italia dal 26 dicembre

di Redazione Politica Il presidente del parlamento europeo David Sassoli è ricoverato dal 26 dicembre in ospedale in Italia per complicazioni...

Iran. Ventenne decapitato dalla famiglia perché omosessuale

di Ragazzi di Tehran, #Iran Aveva 20 anni e si chiamava Alireza Monfared. Aveva vent'anni e voleva una nuova vita....
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: