La deputata No vax, Cunial, dopo il ricorso dovrà entrare alla Camera col Green pass. Anche Paragone tra i “ribelli”

Condividi

di G.G., #politica

Sono tempi difficili per decisioni difficili a causa di opinioni che negano una certa realtà a favore di un’altra realtà, e che vede tra i contestatori insieme a molti altri, anche Sara Cunial, deputata No vax già barricadera alla Regione Lazio e prima ancora, nel marzo scorso, protagonista in Veneto di pubblico assembramento al grido di “Abbracciatevi tutti”, tanto il virus non esiste e la gente muore per gusto.

Cunial, già M5S ora al Gruppo Misto, ben lontana dal pensare di dovere cambiare idea, dopo che in piazza Bra a Verona nel marzo 2021 è stata al centro della manifestazione “contro la dittatura sanitaria”, con slogan contro Mattarella e l’invito “Abbracciate chi vi è vicino”, pretendeva, dietro domanda ufficiale naturalmente, di entrare alla Camera senza Green pass. Ma le hanno detto Niet! questi dittatori del Consiglio di giurisdizione, che non ha trovato nessuna urgenza di sospensione del provvedimento dei Questori che impone a tutti i deputati, e quindi anche a Cunial, di esibire il green pass all’ingresso.

Ne deriva che anche Cunial, se vorrà entrare alla Camera, dovrà esibirlo dopo che per una settimana le era stato permesso di entrare senza. Nel frattempo altri quattro senatori – Laura Granato, Michele Giarrusso, Gianluigi Paragone e Carlo Martelli – hanno presentato ricorso alla commissione contenziosa, contro l’obbligo di green pass, ricordo che – informa l’ANSA ripresa anche da Fanpage.it – sarebbero fuori tempo massimo essendo scaduti i trenta giorni dall’entrata in vigore del provvedimento, ad indicare “tempo scaduto” anche per il ricorso presentato da 12 dipendenti di Palazzo Madama. Ecco.

 

(25 novembre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

 

 

 

 



Pubblicità

altre notizie

I No Green pass chiamano il 112 della Polizia per dire che la Polizia li blocca senza sapere che al 112 risponde la Polizia

di Daniele Santi, #poverinoi Così, visto che erano circondati dalla polizia, per dirla alla Ridolini cercando di evocare le espressioni soddisfatte...

Quelli che “già a Pompei” c’era un “mosaico” che “conteneva un QR code per il Green pass”

di Giovanna Di Rosa, #bufale E' proprio quella magnifica invenzione che è Bufale.net a riportare la notizia. I creduloni...

David Sassoli ricoverato in ospedale in Italia dal 26 dicembre

di Redazione Politica Il presidente del parlamento europeo David Sassoli è ricoverato dal 26 dicembre in ospedale in Italia per complicazioni...

Iran. Ventenne decapitato dalla famiglia perché omosessuale

di Ragazzi di Tehran, #Iran Aveva 20 anni e si chiamava Alireza Monfared. Aveva vent'anni e voleva una nuova vita....
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: