22.4 C
Roma
17.8 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
11.8 ° C
14.5 °
9.6 °
88 %
4kmh
6 %
Sab
22 °
Dom
16 °
Lun
21 °
Mar
21 °
Mer
21 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeElezioni 2021I grandi urlatori che hanno perso dappertutto ed è colpa di Lamorgese...

I grandi urlatori che hanno perso dappertutto ed è colpa di Lamorgese e dei giornalisti

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa, #politica

Dunque Meloni d’Italia ha immediatamente trovato i colpevoli della disfatta elettorale della destra che insieme a Salvini tanto maldestramente rappresenta: colpevoli della sconfitta sono la ministra Lamorgese (quanto fortemente vogliono quel ministero i signori delle grida!) e, naturalmente, i giornalisti.

C’è anche un terzo motivo, e cioè, che le destre – graniticamente unite nella propaganda quotidiana – sono “divise” nelle questioni governative dunque il “calcolo” starebbe nel trovare una posizione “unitaria” (ma non sono graniticamente uniti?) sul governo Draghi.

Il suggerimento cioè, consiste nel dire alla Lega senza dirglielo apertamente, che dovrebbe uscire dal governo per preparare la spallata a primavera. Esercizio inutile, perché la mozione governista della Lega è di gran lunga vincente dentro il partito e Salvini, che ha perso tutte le elezioni da quando è segretario avrà altre gatte da pelare. Oltre alla faccenda Morisi da gestire.

Meloni ha rapidamente dimenticato di avere proposto candidati incandidabili definendo Michetti il migliore possibile, non osiamo pensare se fosse stato il peggiore cosa sarebbe successo, tanto che nemmeno gli elettori di destra hanno ritenuto di poter  prendersi il disturbo di andare a votare (nel calo generalizzato Gualtieri ha preso 299mila voti in più del primo turno e Michetti ne ha persi una valanga). In più tanto a Meloni quanto a Salvini sfugge un particolare solo apparentemente di nessun conto: la loro continua rincorsa ai vari gruppuscoli violenti di No Vax e No Green pass, ben lungi dal rappresentare un serbatorio di voti è invece un campanello d’intolleranza che gli elettori della destra moderata, quelli che Meloni dovrebbe rappresentare, rifiutano. Con i risultati elettorali che sono gli occhi di tutti.

 

(19 ottobre 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 



Roma
foschia
22.4 ° C
24.2 °
20.8 °
62 %
1kmh
0 %
Sab
31 °
Dom
26 °
Lun
27 °
Mar
28 °
Mer
26 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE