Home / Copertina Parma / Il 18 gennaio a Parma Lega di Salvini, Meloni d’Italia e Forza Italia, ci parleranno anche della sindaca leghista arrestata nel vercellese e delle capesante comprate con soldi pubblici?

Il 18 gennaio a Parma Lega di Salvini, Meloni d’Italia e Forza Italia, ci parleranno anche della sindaca leghista arrestata nel vercellese e delle capesante comprate con soldi pubblici?

0Shares

di Daniele Santi #Lopinione

 

Leghisti, Fratelli d’Italia e Forza Italia con codazzo di consiglieri e parlamentari, giustamente stipendiati per manifestazioni inutili e strumentali in pieno DPCM, si sono dati appuntamento per il 18 gennaio per una manifestazione che dovrebbe costituire un spallata a Pizzarotti, prendendo come casus belli la vicenda legata alla Cooperativa Sociale Svoltare e il suo presidente agli arresti domiciliari, dei quali l’allegra brigata di estrema destra sembra avere già deciso, stando a certe dichiarazioni, la colpevolezza.

Ci auguriamo così che i signori che scenderanno in piazza il 18 gennaio in pieno DPCM, troveranno il tempo, tra un’accusa a Svoltare e l’altra a Pizzarotti, di informare il popolo leghista e non solo quello delle vicende della Sindaca leghista del vercellese agli arresti domiciliari – un’accusa non è una prova di colpevolezza, e la presunzione d’innocenza fino a provata colpevolezza vale per la Sindaca leghista e vale per Simone Strozzi – accusata di peculato e di avere recapitato a famiglie che non ne avevano bisogno pacchi alimentari destinati ai poveri, oltre ad avere pagato con soldi pubblici, secondo l’accusa, capesante che poi consumava con la sua famiglia.

Siamo certi che sulle vicende – gravide di accuse sono tutte da provare sia a Vercelli che a Parma – i Leghisti, Fratelli d’Italia e Forza Italia con codazzo di consiglieri e parlamentari, giustamente stipendiati per manifestazioni inutili e strumentali in pieno DPCM, avranno molto da dire e  non risparmieranno spiegazioni.

Nel caso le spiegazioni non arrivassero saremmo costretti a sottolineare e a credere che per Leghisti, Fratelli d’Italia e Forza Italia esistano accusati di serie A e di serie B a seconda della loro appartenenza politica e della convenienza a manifestare sui territori.

 

(15 gennaio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 




0Shares
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi