Home / Copertina / Parler è offline: era l’app dei fan trumpisti alla Proud Boys al quale Salvini si era appena iscritto

Parler è offline: era l’app dei fan trumpisti alla Proud Boys al quale Salvini si era appena iscritto

di Redazione #ultimenotizie

 

L’app di estrema destra, voce dei trumpiani estremisti, dei Proud Boys, del suprematismo bianco e del neonazismo mascherato da nazionalismo estremo, che pretendeva di essere il contraltare trumpista a Twitter è scomparsa dal web dopo che nelle ultime ore Google, Apple e Amazon avevano deciso di rimuovere dai loro server l’applicazione alternativa a Twitter.

Parler è ora offline. Lo conferma il sito nel monitoraggio di internet Down for Everyone Or Just for Me. Anche Matteo Salvini si era appena iscritto alla piattaforma, dandone entusiastica comunicazione ai suoi fans, e confermando la sua tendenza ad arrivare un attimo prima del disastro, puntando – anche via social – sul cavallo sbagliato.

Magari saperlo serve anche a chi lo vota.

 

 

 

 

(11 gennaio 2021)

©gaiaitalia.com 2021 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi