24.5 C
Roma
21.7 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
20.2 ° C
20.5 °
17.4 °
60 %
2.1kmh
0 %
Mar
20 °
Mer
23 °
Gio
24 °
Ven
26 °
Sab
21 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCoherentia et honestateL'inadeguato Luigi Di Maio e il Coronavirus usato come Cavallo di Troia......

L’inadeguato Luigi Di Maio e il Coronavirus usato come Cavallo di Troia… Patetici grillismi

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Daniele Santi #M5S twitter@gaiaitaliacom #Coronavirus

 

Luigi Di Maio, il ministro degli Esteri più ignorante in questioni estere che la storia d’Italia ricordi, quell’o metto politico che a causa della propria inadeguatezza fu costretto a fare un passi indietro dalla carica di capetto politico del grillico movimentucolo, unico nella storia ad avere preso atto di non avere i mezzi per stare dove stava, ha inanellato negli ultimi giorni una serie di interventi sulla politica estera che definire imbarazzanti on è sufficiente. Così non li ricorderemo, perché l’umana compassione arriva dove la politica non può…

Tuttavia Luigi Di Maio si è distinto per avere compiuto una atto – dettato dalla disperazione di contare sempre meno, senza dubbio – che oltre ad essere di rara scorrettezza istituzionale, sarebbe stato anche controproducente se il nullismo dell’uomo non fosse di gran lunga superiore alla sua presunta autorevolezza. Poco prima che Giuseppe Conte annunciasse la chiusura dell’Italia Luidi Di Maio ha tentato, in un certo qual suo peculiare modo, dicendo e non dicendo, annunciando mentre smentisce, parlando mentre non dice nulla perché non sa che dire, che ci sarebbe stata una lontana seppur ventilatissima, ma forse nemmeno così possibile, possibilità che Giuseppe Conte  annunciasse la chiusura dell’Italia.

Insomma un’altra figuraccia dell’uomo che venne dal nulla, il nulla pratico, gli andò bene per un po’ e nulla tornò ad essere. Nonostante, e a dispetto, delle cariche prestigiose.

Ecco questo è un po’ il destino del  grillino disoccupato che si trova a rivestire incarichi di potere senza averne i mezzi: c’è forse qualcuno tra voi che ricorda il nome della ministra del lavoro, ministra a 5 Stelle, senza dovere fare uno sforzo di memoria essendo la Ministra ancor più invisibile delle misure che invisibilmente ha preso? ha detto forse la grillissima ministra una sola parola rispetto alla questione della sicurezza dei lavoratori in tempi di coronavirus?

Il grillismo è il nulla ahivoi che li avete votati credendoci. E questi tempi bui nei quali questi poveracci della politica nemmeno riescno a formulare un’idea sensata sono la prova provata che negli ultimi dieci anni, signore e signori, abbiamo votato a cazzo – ci scuserà la lettrice alla quale non piace l’espressione  a cazzo. Approfittiamo di questi tempi bui per tornare a riflettere anche sul nostro ruolo di elettori. perché l’elettore sceglie non si fa scegliere.

Per dire…

 

 

(13 marzo 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 

 




Roma
poche nuvole
24.5 ° C
25.6 °
22.8 °
45 %
4.1kmh
20 %
Mar
24 °
Mer
29 °
Gio
31 °
Ven
35 °
Sab
35 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE