Home / Copertina / La Lega e tre sue Regioni all’esercizio provvisorio (mentre il leader straparla di trionfi)

La Lega e tre sue Regioni all’esercizio provvisorio (mentre il leader straparla di trionfi)

di Daniele Santi #Politica twitter@gaiaitaliacom #Peresempio

 

Mentre il Grande Proibizionista si atteggia a Grande Moralizzatore completo di foto dove sgambetta allegro insieme all’augusta compagna fiero alfiere di quella famiglia tradizionale che ama sì profondamente da essersene fatta più di una ed offre, almeno quotidianamente come una supposta di glicerina della quale si ha assoluto bisogno, la sua ricetta per il paese perfetto a guida Lega di Salvini, non va proprio tutto per il verso giusto da quelle parti.

Succede infatti che Sardegna, Umbria e Basilicata, regioni a guida centrodestra ma dove la Lega di Salvini è primo partito alla stragrande e ne governa la politica, sono state costrette ad andare all’esercizio provvisorio perché non sono state in grado di approvare il bilancio in tempo. E’ il destino dei salvatori della patria, che a forza di salvare le patrie poi non hanno tempo per l’ordinario. L’esercizio provviroio, per intenderci, significa stop agli investimenti e gestione dell’ordinario. E basta.

E possiamo immaginare quanto, in regioni cronicamente senza lavoro, o con pochissimo lavoro, lo stop degli investimenti per ignavia politica, possa far bene all’occupazione. Anche la Sicilia ci sta pensando, e lì la Lega è apparentata con Fratelli d’Italia (parenti serpenti). Così che tutto viene rimandato per l’intera durata dell’esercizio provvisorio, che non può durare più di tre mesi, e che in soldoni significa nessun cambiamento, nessun miglioramento e nessun investimento. Insomma le promesse elettorali tali erano e tali rimarranno. Perché in mancanza di investimenti la macchina produttiva rallenta e si blocca. le ripercussione sulle economie regionali non abbiamo bisogno di spiegarvele.

Un’ultima cosa. L’esercizio provvisorio deve essere approvato con una legge. Ergo significa che hanno tempo per una legge per l’esercizio provvisorio, ma non per approvare misure che lo evitino. Tocca forse pensare che sono troppo impegnati a spartirsi le risorse tra partiti per riuscire anche ad evitare questa ulteriore presa per i fondelli ai cittadini?

 

(2 gennaio 2020)

©gaiaitalia.com 2020 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi