Home / Copertina / “Giustappunto!” di Vittorio Lussana: con Virginia Raggi per Roma è finita

“Giustappunto!” di Vittorio Lussana: con Virginia Raggi per Roma è finita

di Vittorio Lussana #Giustappunto twitter@GaiaitaliaRoma #Pentaleghismo

 

Romani, amici, concittadini di terra, di mare e dell’aria, camicie nere della rivoluzione, dell’Impero e del regno di Albania, dalle Alpi all’Oceano indiano prestatemi orecchio:

1) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi vi dice: “Come sindaco, mi darei un bel 7”, sappiate che per la città dei 7 colli, per i 7 re di Roma, per le 7 mosche di velluto grigio e, persino, per la settimana composta da 7 giorni è finita;

2) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, giunta non si sa bene come al vertice della ‘città dei 7 colli’, vi dice: “Il credito esigibile di Ama dev’essere estrapolato dal bilancio”, sappiate che per la raccolta dei rifiuti nella ‘città dei 7 colli’ è finita;

3) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, preposta alla più alta responsabilità amministrativa della ‘città eterna’, vi dice: “Lo stadio della Roma si deve fare”, sappiate che per la società sportiva Roma e per tutti i suoi tifosi è finita;

4) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, riuscita incredibilmente a sedersi sullo scranno più alto dell’aula Giulio Cesare in Campidoglio, vi dice: “La scala mobile della stazione della metropolitana ‘Repubblica’ è stata danneggiata dai tifosi del Cska di Mosca, che saltellavano sulle pedane della medesima”, sappiate che per tutte le scale mobili dell’intera rete ferroviaria e metropolitana di Roma è finita;

5) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, battezzata come uno Stato degli Usa recentemente perduto da Donald Trump, vi dice: “L’albero di Natale esposto in piazza Venezia è bellissimo”, sappiate che per qualsiasi albero di Natale esposto in piazza Venezia è finita;

6) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, somigliante in maniera sospetta ad Amelia ‘la strega che ammalia’, dopo 3 anni di gestione amministrativa di Roma e dell’intera città metropolitana vi dice: “Per governare Roma ci vuole tempo”, sappiate che per Roma e, soprattutto, per l’intera città metropolitana è finita;

7) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, laureatasi in Giurisprudenza presso l’Università di Roma 3 e, in seguito, nominata cultrice della materia presso l’Università degli Studi del Foro Italico, vi dice: “Farò ricorso al Tar per bloccare il parco archeologico del Colosseo”, sappiate che per l’intera materia giurisprudenziale è finita;

8) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, originaria del quartiere Appio Latino, in un primo tempo divenuta consigliere comunale con circa 1500 preferenze e, in seguito, candidata alla carica di primo cittadino con 1764 voti ottenuti sulla piattaforma Rousseau, vi dice: “Stiamo per acquistare 38 nuovi autobus per il trasporto pubblico di superficie”, sappiate che, da quel momento in poi, gli autobus cominceranno a prendere fuoco e che, più in generale, per il trasporto pubblico di superficie è finita;

9) se un sindaco di Roma di nome Virginia Raggi, cultrice di diritto civile, divenuta sindaco della capitale dopo aver occultato dal proprio ‘curriculum vitae’ il praticantato da lei svolto presso gli studi legali degli avvocati Previti e Sammarco, vi dice: “Ho nominato il nuovo amministratore delegato di Ama”, sappiate che per l’amministratore delegato di Ama e per tutti quelli nominati successivamente è finita;

10) in conclusione, se una donna di nome Virginia Raggi – ma solo nel caso si chiami Virginia Raggi, sia chiaro, ché noi non siamo sessisti… – decide di candidarsi a sindaco a Roma, sappiate che per una città con quasi 3 mila anni di Storia alle spalle e imperatrice del mondo per l’intero primo millennio dei 3 appena citati, è finita.

 

(9 novembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

 

 

 

 




Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi