Home / Copertina / Nicola Zingaretti sollevato: gli hanno tolto il dente

Nicola Zingaretti sollevato: gli hanno tolto il dente

di G.G. #Politica twitter@gaiaitaliacom #Zingaretti

 

Serafico il commento di Nicola Zingaretti all’annuncio di Matteo Renzi: lo ha riassunto in un tweet che pubblichiamo di seguito è che rappresenta esattamente il PD di oggi. Una valanga di parole, programmi pochi e vaghi ed un ecumenismo insopportabile in nome dell’unità del moloch partito indivisibile perché sacro, nonostante paralizzato dalle correnti interne. “… pensiamo al futuro degli italiani, lavoro, ambiente, imprese, scuola, investimenti. Una nuova agenda e il bisogno di ricostruire una speranza con il buon governo e un nuovo PD”, come?

Zingaretti dovrebbe dirlo.

 

 

Il segretario piacione non si smentisce: sto dove sto senza fare niente o proprio perché non faccio niente riesco a stare dove sto. E il giudizio su Renzi è incisivo, anche se non pare: Renzi sbaglia, non seguitelo. Zingaretti non può certo dire che Matteo Renzi tiene il PD per le palle da un lato ed il governo appeso ad un filo dall’altra: tanti dei suoi parlamentari rimangono nel PD – e non si sono certo convertiti allo zingarettismo – e quelli che escono con i loro trenta voti (più qualche senatore nel nuovo gruppo renziano e nel PD) condizioneranno la tenuta del governo Conte fin quando gli parrà opportuno. E Zingaretti va avanti a slogan.

 

(17 settembre 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 

 

 





 

 

 

 




Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi