Home / lgbtqi / Africa & Maghreb lgtb / Perugia, condannato per diffamazione il Senatore Simone Pillon

Perugia, condannato per diffamazione il Senatore Simone Pillon

di Redazione #Perugia twitter@gaiaitaliacom #NoOmofobia

 

È arrivata oggi la sentenza del Giudice monocratico di Perugia che ha condannato per diffamazione il Senatore Simone Pillon, nel processo che lo vedeva imputato a seguito delle dichiarazioni contro le attività di Omphalos nelle scuole. Condanna a 1500€ di multa e ad una provvisionale di 30.000€ di risarcimento danni all’associazione e ai suoi attivisti. Le dichiarazioni e i racconti che l’Avvocato Pillon faceva in giro per l’Italia sono stati ritenuti gravemente diffamatori e non corrispondenti al vero.

Siamo pienamente soddisfatti – commenta il presidente di Omphalos, Stefano Bucaioni – Giustizia è fatta nei confronti di un personaggio che ha fatto dell’odio nei confronti delle persone omosessuali e transessuali la sua ragione di battaglia politica. Annunciamo sin da ora che utilizzeremo ogni centesimo del risarcimento per incrementare le iniziative contro il bullismo omo-transfobico nelle scuole. Piaga sociale che necessita di sempre maggiore attenzione.»

L’associazione e i suoi attivisti sono stati difesi dagli avvocati Saschia Soli e Marco Florit, entrambi parte di Rete Lenford, Avvocatura per i diritti LGBTI, ai quali tutta Omphalos esprime un profondo ringraziamento per l’impegno e la passione con la quale hanno condotto questo processo.

«Non possiamo non far notare a quanti hanno stretto un’alleanza politica con la Lega, a Perugia con Pillon e a livello nazionale con Salvini, che l’odio e le campagne false e diffamatorie nei confronti del prezioso lavoro delle associazioni LGBTI non pagano e che queste alleanze qualificano le proprie proposte. Al Sindaco Romizi in particolare, che ha scelto di allearsi con questi soggetti e che ha dimostrato in numerose occasioni di essere dalla loro parte. Se questa è la Perugia che avete in mente ci troverete sempre dalla parte opposta e la storia e le sentenze stanno dimostrando e continueranno a dimostrare che siete dalla parte sbagliata. Ai cittadini e alle cittadine di Perugia lanciamo un ulteriore appello: non lasciatevi ingannare. Votando Romizi consegnerete la città alla peggiore Lega, quella di Pillon e di chi vorrebbe donne, omosessuali e transessuali nell’invisibilità, discriminati e senza diritti.»

Così recita il comunicato stampa inviato in redazione da Omphalos LGBTI dopo il processo che ha visto la condanna di Pillon. Il comunicato contiene anche alcune dichiarazioni di Stefano Bucaioni, presidente dell’associazione.

Siamo soddisfatti per la sentenza del Giudice che ha condannato per diffamazione l’Avvocato Simone Pillon, nel processo che lo vedeva imputato a seguito delle dichiarazioni contro le attività di Omphalos nelle scuole. Giustizia è fatta nei confronti di un personaggio che ha fatto dell’odio nei confronti delle persone omosessuali e transessuali la sua ragione di battaglia politica. Annunciamo sin da ora che utilizzeremo ogni centesimo del risarcimento per incrementare le iniziative contro il bullismo omofobico nelle scuole. Piaga sociale che necessita di sempre maggiore attenzione. Non possiamo non far notare a quanti, a Perugia con Pillon e a livello nazionale con Salvini, hanno stretto un’alleanza politica, che l’odio e le campagne false e diffamatorie nei confronti del prezioso lavoro delle associazioni LGBTI non pagano e che queste alleanze qualificano le proprie proposte.”

 





 

(11 aprile 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

 

 


 

 

Comments

comments

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi