Home / Copertina / Un vaccino italiano abbatte del 90% il virus latente dell’Aids

Un vaccino italiano abbatte del 90% il virus latente dell’Aids

di D.D. #AIDS twitter@gaiaitaliacom #HIV

 

Poche settimana dopo la notizia secondo la quale l’Istituto Pasteur avrebbe scoperto un “sistema” per eliminare dall’organismo le cellule infettate dall’HIV, il risultato di un follw up durato 8 anni e pubblicato su Frontiers of Immunology dice che la somministrazione del vaccino terapeutico italiano Tat contro l’Hiv/Aids a pazienti in terapia antiretrovirale è così potente da ridurre drasticamente – addirittura del 90% dopo 8 anni – il cosiddetto “serbatoio di virus latente”, inattaccabile dalla sola terapia. La notizia, la scoperta, apre una nuova via nella lotta contro l’infezione da HIV e va oltre la cronicizzazione della malattia in atto da anni, grazie appunto alle terapie antiretrovirali.

Il vaccino è stato messo a punto da Barbara Ensoli, direttore Centro Ricerca Aids dell’Istituto Superiore di Sanità.

 

 




 

(13 febbraio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi