35.5 C
Roma
30.5 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
25.7 ° C
26.5 °
24.4 °
65 %
1kmh
0 %
Ven
26 °
Sab
26 °
Dom
21 °
Lun
26 °
Mar
26 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaCarlo Freccero parla di "televisione libera" mentre fa fuori Luca e Paolo...

Carlo Freccero parla di “televisione libera” mentre fa fuori Luca e Paolo da RaiDue

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giancarlo Grassi #Politica twitter@gaiaitaliacom #Televisione

 

 

Mentre parlava di “televisione libera”, citando a sproposito Daniele Luttazzi – era già in Rai ai tempi dell’editto con il quale lo fecero fuori – Carlo Freccero praticava l’ennesima epurazione dal servizio pubblico facendo fuori i bravi Luca Paolo rei di avere ridicolizzato il ministro Toninelli in uno sketch di arra efficacia e comicità. Freccero è il burocrate bifronte che questo paese demenziale dove il lecchinaggio di stato porta risultati concreti più che la professionalità (Freccero è uno straordinario conoscitore del mezzo televisivo, è intelligente e intuitivo e capace di programmare eccellenti palinsesti, vedere Rai5 prima che gli chiedessero gentilmente – e ingiustamente – di togliersi dai coglioni)…

Stupisce relativamente poco la sparata di Freccero ad uso depistaggio, fa anch’essa parte della tecnica di comunicazione pentaleghista per far passare sotto silenzio le loro porcate, ma in tempi di social il giochetto non funziona più perché chi di social ferisce di social perisce. Dunque Freccero è stato immediatamente messo alla gogna e certamente LucaPaolo non rimarranno senza lavoro. Chi rischia il posto vita natural durante è proprio Freccero una volta terminato il sogno perverso del movimento che ha sposato (entro breve) ad uso, evidentemente, di migliorative posizione di carriera.fare.

Stupisce di più l’endorsement di Sabrina Guzzanti alla squallida operazione. Anche lei, quella che odiava il mondo a partire da Lucia Annunziata (indimenticabile per volgarità la sua imitazione della giornalista, e non ne stiamo prendendo le parti, questo giornale l’ha criticata a più riprese) si è ritrovata in televisione dopo tanto tempo con il ritorno della Tv delle Ragazze e ritenendosi evidentemente unica portatrice di libertà in televisione plaudiva in un’intervista sul giornalaccio di Travaglio alla ritrovata libertà televisiva di cui vaneggiava Freccero mentre delirava di ritorno di Daniele Luttazzi e buttava fuori a calci LucaPaolo.

Per Guzzanti Freccero, in buon sostanza, cos’è la televisione libera? Un programma orrendo como TGPorco o la possibilità di buttare fuori n’importe qui o cos’altro? Sarebbe bello saperlo, per una volta, sul serio. Perché se la “televisione libera” che hanno in mente è quella dove “facciamo tutti quello che cazzo ci pare [cit. Corrado Guzzanti]”, e quel tutti si riferisce a Freccero e a chi gli regge il moccolo ci sembra un po’ poco…

 





(5 gennaio 2019)

©gaiaitalia.com 2019 – diritti riservati, riproduzione vietata

 





 

Roma
cielo sereno
35.5 ° C
37.4 °
33.5 °
38 %
5.1kmh
0 %
Ven
34 °
Sab
34 °
Dom
35 °
Lun
34 °
Mar
35 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE