Home / Altre Città / C’era una volta un altro rimpatrio di quarantacinque tunisini che fa flop

C’era una volta un altro rimpatrio di quarantacinque tunisini che fa flop

di Redazione #Migranti twitter@gaiaitaliacomlo #rimpatri

 

Nuovo capolavoro sul fronte dei rimpatri degli “indesiderati”. Dopo l’indimenticabile performance di Torino eccoci a Palermo per un altro flop dovuto alle autorità tunisine che non rilasciano l’autorizzazione al rientro dei suoi connazionali. Succede anche questo quando i rappresentanti istituzionali danno aria ai denti fregandosene dei trattati internazionali.

Erano quarantacinque i tunisini che dovevano rientrare, ed erano stati trasferiti dal centro trapanese di Milo all’aeroporto Falcone Borsellino, dove sono rimasti per ore prima di sapere che il rimpatrio non era possibile. Così a cinque di loro è stato notificato il foglio di via e dovranno lasciare l’Italia entro i soliti sette giorni. Gli altri quaranta sono stati riportati a Trapani.

Il ministro dell’Interno dovrebbe recarsi a Tunisi il 27 settembre 2018 per cercare di porre rimedio ai suoi disastri relazionali e discutere seriamente con le autorità dei paesi dove i migranti devono essere rimpatriati.

 

 




 

(25 settembre 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 





 

 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi