Pubblicità
13.1 C
Roma
10 C
Milano
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeAltre CittàDalla Regione Lombardia via libera al censimento dei Rom

Dalla Regione Lombardia via libera al censimento dei Rom

 

 

di Redazione #Lombardia twitter@gaiaitaliacomlo #Rom

 

 

Con una delibera firmata che vede prima firmataria l’esponente di Forza Italia Silvia Sardone, approvata a scrutinio segreto dal Consiglio regionale con 39 voti favorevoli, 31 contrari, un astenuto e due non partecipanti al voto, la Regione Lombardia ha inaugurato la stagione dei censimenti su base etnica del nuovo millennio italiano.

La mozione prevede che sia attuato “un censimento su base regionale che consenta di definire il numero di rom, sinti e camminanti negli insediamenti regolari; definire il numero degli insediamenti al fine di attuare un maggior controllo della loro presenza sul territorio regionale; monitorare le frequenza scolastica obbligatoria dei minori presenti in questi insediamenti; attuare politiche finalizzate a ottenere la chiusura degli insediamenti irregolari da parte dei Comuni e dei Prefetti; avviare un’indagine per comprendere le risorse economiche utilizzate per la gestione dei campi regolari”.

Salvini è stato superato in velocità dal suo alleato più fedele in Regione Lombardia, il partito che ha dato la stura, non si sa quanto inconsapevolmente, a quanto si vede oggi in Italia grazie al genio [sic] di Silvio Berlusconi. Così che oggi tocca ai Rom e domani sarà dato il via libera al “censimento” (a fin di bene, of course) di tutti gli altri “italiani scomodi”. Non è fantascienza. E’ già successo.

 

 

 

 

(4 luglio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

 

 

 

 

LEGGI ANCHE