33.1 C
Roma
29.8 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
pioggia leggera
23.4 ° C
25.3 °
21.5 °
63 %
2.6kmh
40 %
Mer
23 °
Gio
23 °
Ven
23 °
Sab
24 °
Dom
16 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeAltre CittàI suoi Rottweiler sbranano una cagnolina: lui si allontana come se niente...

I suoi Rottweiler sbranano una cagnolina: lui si allontana come se niente fosse

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

 

 

1Condivisioni

 

di Redazione #Modena twitter@gaiaitaliacomlo #cronaca

 

 

Due Rottweiler di grossa taglia senza guinzaglio e museruola hanno aggredito e ucciso in strada una cagnolina, una Bichon maltese, mentre era al guinzaglio del padrone, un 87enne cardiopatico che è stato ricoverato al Policlinico in stato di choc. Il padrone dei due Rottweiler, invece, si è allontanato con i cani. La Polizia municipale lo ha identificato alcune ore dopo, incrociando le testimonianze raccolte, vecchie segnalazioni e indizi ricavati dai social, per poi denunciarlo: si tratta di un 32enne di Serramazzoni, D.C. le iniziali.

In accordo con il magistrato, i due cani sono stati sequestrati e sono in custodia al Canile comunale.

È successo nel tardo pomeriggio di sabato 9 giugno in via San Giovanni Bosco a Modena. L’anziano, di origine rumena, residente da tempo nel quartiere, stava rientrando da una passeggiata nel parchetto vicino alla chiesa con la cagnolina al guinzaglio quando intorno alle 18.15 è stato raggiunto dai due Rottweiler di colore nero e marrone, liberi e seguiti a pochi metri di distanza da chi pareva essere il loro padrone. I due cani hanno aggredito la cagnolina, azzannandola a più riprese, con l’anziano che ha cercato di sottrarla alla loro furia tirandola con il guinzaglio. Per lo sforzo si è anche procurato delle ferite alla mano (la prognosi è di dieci giorni). Ai due animali sono bastati pochi minuti per lasciare la bestiola senza vita sull’asfalto. A quel punto il loro padrone è intervenuto prendendoli per il manico da conduzione che portavano sulla pettorina scura e si è allontanato di buon passo in direzione di via Divisione Acqui, senza particolari parole di scuse e limitandosi a rassicurare l’anziano e le persone che nel frattempo stavano accorrendo: “Porto a casa i cani e torno subito”.

L’anziano è stato soccorso dal 118, mentre la Polizia municipale, giunta sul posto pochi minuti dopo l’aggressione, ha iniziato a raccogliere testimonianze ed elementi per risalire all’identità della persona scappata. All’identificazione si è arrivati in tarda serata recuperando una vecchia segnalazione riferita a due Rottweiler su di un furgone, proprio in quella zona della città. Il furgone apparteneva a una persona di Serramazzoni le cui immagini postate sui social per gli operatori della Polizia municipale hanno rappresentato ben più di un indizio.

Il denunciato, 32enne, risiede a Serramazzoni, mentre la madre abita proprio nella zona di via Divisione Acqui, a due passi da dove si sono svolti i fatti. Coordinandosi con il magistrato di turno, la Polizia municipale è quindi andata a casa della madre dove ha trovato sia i due cani, poi affidati al Canile, sia il giovane, che è stato accompagnato al Comando dove è stata formalizzata la denuncia per l’uccisione dell’animale e per le lesioni colpose.

Informa un comunicato stampa della Polizia Municipale di Modena.

 

 




(10 giugno 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

Roma
cielo sereno
33.1 ° C
35.6 °
29.9 °
22 %
4.1kmh
0 %
Mer
34 °
Gio
38 °
Ven
39 °
Sab
33 °
Dom
26 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE