Pubblicità
15.4 C
Roma
14.8 C
Milano
martedì, Aprile 16, 2024
Pubblicità
PubblicitàBritish School Banner 2023

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
Pubblicità
HomeNotizieBolognaIl Comune di Bologna vince il premio nazionale “Rating di legalità nella...

Il Comune di Bologna vince il premio nazionale “Rating di legalità nella Pubblica Amministrazione”

GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

 

 

1Condivisioni

 

di Redazione #Bologna twitter@gaiaitaliacomlo #legalità

 

 

Il Comune di Bologna ha vinto il premio nazionale “Rating di legalità nella Pubblica Amministrazione”.
Il premio è conferito dall’associazione Italian Digital Revolution e riguarda l’utilizzo della tecnologia per favorire la trasparenza, contrastare e combattere la corruzione e coinvolgere i cittadini nel monitoraggio civico dell’azione amministrativa.
Il Comune di Bologna fa parte delle prime tredici amministrazioni centrali e locali che sono state selezionate attraverso un software dedicato che verifica la presenza dei requisiti previsti dal
regolamento del premio.

Italian Digital Revolution ha chiesto alla società Tecnoter di elaborare questo software che ha verificato i siti delle Pubbliche Amministrazioni e, incrociando i dati con quelli resi disponibili dall’Anac ha calcolato quanto il sito del Comune di Bologna sia rispondente al decreto legislativo 33/2013 e alla legge 190/2012 rispetto ai contenuti pubblicati all’interno dei siti web istituzionali sezione ‘Amministrazione trasparente’.

“L’assegnazione di questo premio ci spinge a proseguire con ancora più convinzione sulla strada che abbiamo intrapreso – spiega il Direttore generale Montalto –. Siamo stati tra i primi Comuni a promuovere un protocollo sulla legalità negli appalti cui ha fatto seguito un altro importante protocollo di sito per l’Interporto di Bologna, hub strategico per la logistica del territorio dove il tema della legalità è particolarmente sentito”.

 




 

(15 maggio 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 




 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE