31.1 C
Roma
27.6 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
nubi sparse
25.9 ° C
26.6 °
24.6 °
83 %
0.4kmh
68 %
Gio
26 °
Ven
28 °
Sab
28 °
Dom
22 °
Lun
27 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaQuando per Roberto Fico votare Berlusconi era "pericoloso": riceverne i voti invece...

Quando per Roberto Fico votare Berlusconi era “pericoloso”: riceverne i voti invece va benissimo

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

di Giovanna Di Rosa #grillology twitter@gaiaitaliacom #presidenzadellacamera

 

 

C’è stato un tempo lontanissimo, il 22 marzo 2018, nel quale Roberto Fico, allora presidente della Commissione di Vigilanza Rai ed oggi neoeletto Presidente della Camera dei Deputati dal discorso confuso, inespressivo, infarcito di dabbenaggini, ma nobilitato dall’accento volgarotto del sobborgo partenopeo – che fa tanto popolana, esprimeva – lo ricorda il quotidiano Roma Daily News, alcuni pensieri di non ingiustificata severità su Silvio Berlusconi.

“Berlusconi ha un braccio destro, uno dei fondatori di FI, Dell’Utri, che oggi è in carcere perché gli garantiva protezione e versava soldi alla mafia”, ha detto Roberto Fico interpellato da Rtl 102.5 e alla trasmissione Non Stop News. “Berlusconi ha avuto per un anno a casa un mafioso, lo stalliere. Votare Berlusconi è pericoloso”, dalla coraggiosa dichiarazione si evince che se “votare Berlusconi è pericoloso” riceverne invece i voti per salire sul trono destinato alla terza carica dello Stato non solo non è “pericoloso”, ma nemmeno sconveniente.

 




(24 marzo 2018)

©gaiaitalia.com 2018 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




Roma
cielo sereno
31.1 ° C
33 °
29.1 °
35 %
3.6kmh
0 %
Gio
29 °
Ven
36 °
Sab
35 °
Dom
35 °
Lun
34 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE