Home / Copertina / Le Bestie di Tehran fanno mattanza di esseri umani

Le Bestie di Tehran fanno mattanza di esseri umani

di G.G. #Tehran twitter@gaiaitaliacom #Iran

 

 

Quattrocentocinquanta arresti in pochi giorni, due morti lo scorso sabato, altri nove nel corso del weekend, un imprecisato numero di condanne a morte che verranno comminate, è facile prevedere, nel corso delle prossime settimane: è la nuova mattanza di esseri umani e libertà messa in atto dalle Bestie di Tehran, Pasdaran in testa che, nonostante il patetico tentativo di Rouhani di mettere una pezza ai disordini, continuano a massacrare cittadini che non hanno libertà alcuna e le reclamano tutte.

Tra i morti un bambino di 11 anni ucciso, come tutti gli altri, da non meglio precisate forze straniereagenti stranieri per i più fantasiosi o più ortodossi, e le consuete denunce degli orribili Pasdaran, la forza rivoluzionaria che risponde soltanto alla Guida Suprema – ma il sospetto che sia la Guida Suprema ad essere ormai schiavo dei Pasdaran sempre più potenti, sempre più ricchi, sempre più spietati, sempre più incontrollabili, veri signori e padroni dell’Iran e della sua politica assassina è ormai più che un sospetto.

Mentre la gente muore, è arrestata, pestata, massacrata e il loro desiderio di libertà represso, Donald Trump getta benzina sul fuoco e si erge, sprezzante del ridicolo, a unico difensore delle libertà internazionali. Così va il mondo che si insulta sui social come se nessuno fosse colpevole.





(2 novembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 




 

 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi