Da non perdere
Home / Copertina / La Lurida: maschioni normodotati che cz’han tutti i diritti (e czervello gnente!)

La Lurida: maschioni normodotati che cz’han tutti i diritti (e czervello gnente!)

di La Lurida, twitter@LaLurida

 

 

… Ché da qvando mi son messa i tacchi che cz’avevo 17 anni o 18 per chè mio padre mi aveva detto che di busone in casa non ne voleva, non è che cz’avevo selta o tacchi o gnente, ne ò conosiuti tanti di quei maschioni lì, quello che cz’han tutti diritti solo per chè ogni tanto czi vien dritto e via e via [czit.] bum bum due colpi (qvando va bene) e tè bella soddisfatta che han fatto il loro mestiere di maschi – ti piacze, cxxxi tuoi! sei d’accordo, cxxxi tuoi!, non sei d’acordo, cxxxi tuoi!, non t’è piacziuto, sentiti fortunata che te l’ho dato! e via via – ne ho visti tanti, diczevo, dei maschioni che prenda del suo coso non czi sapevan resistere al coso e pur di placarlo, quel coso, lo metevan dove capitava salvo poi pentirsi subito dopo “dio che cosa brutta ho fatto!” e gziù botte (con quele altre perchè con me mè non faczevan neanche in tempo a muvoersi che cz’avevan gzià il naso rotto…); ne ho visti tanti.

Son pasati quasi sesant’anni da quando mi son messa i tacchi la prima volta e mi viene quasi da piangzere per chè nella testa vuota di czervello gnente di questi qva non è cambiato gnente: prima son dominati dal coso che czi vien duro e poi si pentono e le troje son sempre quelle altre. E czi sono sempre quelli che, sicome son maschi e per loro essere maschi è solo que la roba lì (tirarlo su e via e via bum bum…) se gliela dai son troje, se non gliela dai son troje, se sei brilla melio, così ti tiran gziù le mutande e via andare e poi dan la colpa a tè perchè non son nemeno capaczi, i maschioni, di viversi il sesso bene…

Lo so persino io che quelli in divisa di trombare in divisa neanche a parlarne se no li mandano a dar via l’organo, si nascondevan bene detro i czespugli anche con mè quando per non finire in gatabuia mi chiedevano il servizietto ché son maschioni anche loro, e nelle congreghe di maschioni i deficzenti czi son sempre, per chè io non mi posso micca lamentare. Anche quando mi trovavan sui tacchi son sempre stati gzentili, adiritura mi spiegavano per chè mi faczevan pasar la notte in qvestura… Dei signori… Chè loro le leggzi le applicano non le fanno micca.

E vedere che dopo quasi sesant’anni di tacchi siam ancora lì a leggzere dei comenti di maschioni che chiaman troje le donne che la violenza la subiscono mi viene un po’ da vomitare ecco… Per chè finchè il mondo sarà ne le mani di gzente che ragziona con l’uczello e sui turbamenti del suo uczello si muove le cose non potranno micca migliorare.

Parola di ex travesta ultra setantenne che ne la sua vita pensva di averne viste fin troppe, mo’ il meglio è sempre di là da venire…





(11 settembre 2017)

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata



Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi