Home / Copertina / La Mongolia ha abolito la pena di morte

La Mongolia ha abolito la pena di morte

di Gaiaitalia.com

 

 

 

E’ Amnesty International Italia a darne notizia: con l’entrata in vigore, il 1° luglio scorso, del nuovo codice penale approvato dal Parlamento il 3 dicembre 2015, la Mongolia ha ufficialmente abolito la pena di morte per tutti i reati.

La sezione locale di Amnesty International aveva lanciato la campagna abolizionista nel 1994, ottenendo nel 2010 la commutazione di tutte le condanne a morte e l’adozione di una moratoria sulle esecuzioni (l’ultima risaliva al 2008).

La Mongolia diventa così il 105esimo paese ad aver abolito completamente la pena capitale. Altri sette l’hanno abolita per i soli reati comuni e 29 sono abolizionisti “de facto”, non applicandola più da almeno 10 anni.





(11 luglio 2017)

 




 

Comments

comments

Server dedicato
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi