Home / Notizie / Gregorio Paltrinieri, dove finisce il campione ed inizia il maleducato

Gregorio Paltrinieri, dove finisce il campione ed inizia il maleducato

di Filomena Filippetti

 

 

 

 

Campionati Italiani societari di Riccione: Gregorio Paltrinieri scende in acqua nella finale dei 1500sl e nuota come nuotano gli dèi. In acqua è una macchina da guerra, vince con il miglior tempo mondiale dell’anno 14’37″07 che è di due secondi inferiore al tempo col quale vinse le Olimpiadi di Rio nel 2016 (foto). Una gara in solitaria che è un godimento per chi ama il nuoto. Poi Gregorio Paltrinieri dà il via al suo show personale di fronte alle telecamere: turpiloquio, “mi giravano”, “incazzato”, col sorrisetto del ragazzino viziato che sa che al campione Paltrinieri nessuno dirà nulla, perché va così.

Paltrinieri si esibiva nel suo immaturo e breve show difendendo i colori del corpo della Polizia, che gli consente di allenarsi, gareggiare e vivere la vita del campione che è. Ci pensasse ed avesse un po’ più di rispetto uscendo dai panni del provincialotto cafoncello che pensa di poter dire qualsiasi cosa perché è sul tetto del mondo. Perché poi dal tetto del mondo si può solo scendere e lì bisognerà capire dove finiva il campione ed iniziava il maleducato.

 




 

(11 aprile 2017)

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2017 – diritti riservati, riproduzione vietata

 



 

 

Comments

comments

gaiaitalia.com

x

Check Also

Chiusi i Campionati nel Mondo di #Londra2017 nel segno di Usain Bolt

Share this on WhatsAppdi Filomena Filippetti  twitter@gaiaitaliacom     I Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Londra 2017 si sono chiusi con la splendida vittoria di Trinidad & Tobago nella 4×400 maschile che ha costituito la grande sorpresa di questi campionati che sono stati, per l’ultima volta e nonostante il ...

#Londra2017, l’azzura Palmisano medaglia di bronzo nella 20km di marcia

Share this on WhatsAppdi Filomena Filippetti     I colori azzurri hanno dovuto aspettare l’ultima giornata di gare per portare a casa la prima, ed unica, medaglia ai Campionati Mondiali di Atletica Leggera di Londra 2017. L’ha vinta Antonella Palmisano nella 20km di marcia, specialità nella quale l’azzurra si è distinta ...

Tutta questa faccenda di migranti, aguzzini e Ong puzza tanto di genocidio

Share this on WhatsAppdi Daniele Santi, twitter@gaiaitaliacom     Di immigrati si parla molto; direi che se ne parla troppo e solo per approfittare di loro. Chi ne parla per incolparli, chi per difenderli, chi per accoglierli, chi per riportarli a casa loro, chi per approfittarne, chi per trombarseli, chi ...

Segnalati a Facebook (e fatti bloccare) per un articolo scomodo: viva la libertà

Share this on WhatsAppdi Il Capo,  twitter@gaiaitaliacom     Qualche giorno fa abbiamo pubblicato uno dei numerosi articoli de I Ragazzi di Tehran su una delle tante “missioni” di Federica Mogherini in Iran. L’articolo si soffermava sui “danni” che la figura di Mogherini paludata nel velo tipico imposto alle donne ...

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi