.
11.6 C
Roma
giovedì, Dicembre 2, 2021

La notte in cui Hillary Clinton strapazzò Donald Trump

Hillary Clintondi Giancarlo Grassi

 

 

 

 

 

 

 

 

Hillary Clinton ha vinto nettamente il primo match contro Donald Trump in barba ai fascistoidi finto-intellettuali di certa spregevole stampa italiana che peregrinano viscidi di televisione in televisione augurandosi la vittoria del candidato repubblicano pel di carota. Per il 62% degli americani Clinton è la candidata presidente da votare. Anche se non è una vittoria è comunque un buon segno. Se si andasse a votare oggi non ci sarebbe partita.

Clinton è stata determinatissima, feroce quasi, e non ha permesso al restyling di Trump, presentandosi in televisione come candidato decente, di funzionare. Lo ha attaccato con intelligenza e lucida cattiveria facendolo apparire come un ricco corrotto blaterone. Lui poco ha potuto, impreparato e poco convincente – come certi fascistoidi intellettuali di certa spregevole stampa italiana – ha perduto la battaglia nella quale doveva dimostrare di essere credibile. La chicca del miliardario ridens? Criticare Hillary Clinton per la sua preparazione. E lei gli ha dato una risposta che ricorderà per tutta la vita: “Trump mi ha appena criticato per essermi preparata per questo dibattito. Sapete per cos’altro mi sono preparata? Per essere presidente. E penso sia un fatto positivo”.

 

 

 

 

 

(27 settembre 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 


 

 

 

 

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

SEGUITECI

4,764FansMi piace
2,382FollowerSegui
128IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: