Home / Copertina / Unioni Civili: Aurelio Mancuso, “Gentiloni solleciti i Consolati”

Unioni Civili: Aurelio Mancuso, “Gentiloni solleciti i Consolati”

aurelio-mancuso-09di Gaiaitalia.com

 

 

Ci stanno giungendo diverse segnalazioni di cittadini italiani residenti all’estero che incontrano difficoltà a far tradurre nei Consolati italiani i loro matrimoni o unioni civili celebrati nei paesi ospitanti, così da poterli trascrivere in Italia nel Registro delle unioni civili: a segnalare la problematica è il presidente di Equality, Aurelio Mancuso, che sollecita il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni.

 

“La legge prevede che le coppie omosessuali sposate o unite all’estero debbano produrre al Consolato italiano la copia integrale dell’atto, che deve essere dallo stesso Consolato tradotta e vidimata e, quindi, inviata al Comune italiano di competenza” spiega l’attivista per i diritti civili, “Chiediamo quindi al ministro degli Affari Esteri di informare correttamente i Consolati italiani sulla normativa vigente delle unioni civili, così che le centinaia di coppie lesbiche e gay italiane possano regolarizzare la loro unione anche nel loro Paese” conclude Mancuso.

 

 

 

 

 

(22 settembre 2016)

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

 

Share and Enjoy !

0Shares
0 0 0

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi