34.1 C
Roma
32.5 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
poche nuvole
28.1 ° C
29.1 °
26.8 °
54 %
3.1kmh
20 %
Mar
28 °
Mer
26 °
Gio
27 °
Ven
28 °
Sab
28 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieA Torino "Metti in piazza la cultura" nei giorni 21 e 22...

A Torino “Metti in piazza la cultura” nei giorni 21 e 22 maggio

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Torino Metti in Piazza la Cultura 2016di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

 

 

 

 

Un evento inclusivo che porta in piazza le arti, la musica, la letteratura, il pen­siero e ogni altra forma espressiva. Riapre il balcone di Palazzo Carignano per l’atteso concerto di ottoni del Regio.

 

È il viaggio il tema dell’edizione 2016 di Metti in piazza la cultura, il festival culturale pubblico, completamente gratuito, in pro­gramma il 21 e 22 maggio in Piazza Carignano, a Torino. Due giorni di appuntamenti, incontri, spettacoli teatrali, laboratori per bam­bini e workshop per adulti in una delle piazze storiche più belle di Torino. Ag­giungi un pianoforte, concerti, una pioggia di libri appesi che aspettano solo di essere sfogliati. E poi ancora laboratori di origami, partite a scacchi, il plani­sfero del MAO Museo d’Arte Orientale, la storia del gelato di Pepino, dj set e molto altro. “Metti in piazza la cultura” è tutto questo. Un week end aperto a tutti, altamente inclusivo, per respirare, fare, condividere cultura.

“Questa terza edizione di Metti in piazza la cultura – sottolinea la curatrice Mar­zia Camardaè la più ampia affrontata finora. Dopo aver esplorato i temi del paesaggio e del gioco, quest’anno vogliamo viaggiare, e soprattutto far viag­giare. L’obiettivo è di realizzare un evento il più possibile inclusivo, in grado di avvicinare moltissime persone alla musica, alla letteratura, al pensiero e a ogni altra forma espressiva, in una cornice di bellezza. Con contenuti ricchi e di va­lore, ma trasmessi con leggerezza. Siamo convinti che sia possibile produrre cultura di alto livello per tutti e facilmente accessibile. Grazie anche a tanti partner che ci sostengono e alla collaborazione con le istituzioni cittadine che hanno a cuore questi temi”.

Tra i momenti principali, sabato 21 maggio percorsi dedicati ai bambini: Cibo esotico (a cura del Polo museale del Piemonte), il Viaggio del gelato (Pepino), Sulle tracce del mito di Ulisse (EDT), Un bastimento carico di… (Verba Volant) , e nel pomeriggio due emozionanti momenti musicali: alle 16,00 ascolto guida­to a Shéhérazade di Rimskij-Korsakov, suite sinfonica da Le mille e una notte, nella versione per pianoforte a 4 mani, e alle 17,00 Pentabrass, il quintetto di ottoni del Teatro Regio, suona dal balcone monumentale di Palazzo Carignano musiche di Händel, Bach, Purcell, Mouret e Charpentier.

 

Domenica 22 maggio al mattino altri laboratori per bambini mentre alle 15,30 il regista Davide Ferrario tratta il tema Viaggiare molto vicino, possibilmen­te stando fermi; alle 17,00 l’incontro con Paolo Del Vesco, curatore del Mu­seo Egizio, su Racconti di viaggio di oggetti antichi e alle 18,00 Piano Match, un’appassionante gara tra pianisti che si sfidano in una serie di prove a colpi di improvvisazione, senza sospettare che cosa dovranno improvvisare e come; il pubblico vota e decreta il vincitore. Due spettacoli teatrali a cura del MUMAC, Storie in viaggio: chicchi, polvere, caffè (per bambini) e Caffè nero bollente (per tutti) arricchiscono il primo po­meriggio, insieme al laboratorio del MAO A spasso nell’arte orientale. Conclu­de la giornata il dj set City blues reading, a cura di Edt.

La moda sarà presente con la sfilata di moda di qipao, abiti originali cinesi de­gli anni Venti. E molto altro.

 

Il viaggio prosegue anche dopo l’evento grazie a uno speciale passaporto in omaggio ai partecipanti: un libretto colorato che permette di conservare un ri­cordo del proprio viaggio personale tra gli appuntamenti in piazza Carignano. A ogni evento cui si partecipa si colleziona un bollino, che dà diritto ai omaggi, come il famoso Pinguino di Pepino, e a sconti sui libri di viaggio Edt e Giralan­golo, sui corsi di editing di Verba Volant, sull’ingresso al Museo di Arte Orien­tale e sul catalogo del Museo della Macchina per Caffè.

 

Il festival è organizzato da Ludwig, reso possibile grazie a Verba Volant, ed è realizzato con il patrocinio della Città di Torino e della Regione Piemonte. È inoltre realizzato con il supporto di MUMAC, museo della macchina per caffè, il progetto culturale del Gruppo Cimbali a Binasco (Mi), che sostiene un progetto a lui affine come Metti in Piazza la Cultura in una partnership ricca di sviluppi e di innesti creativi. Gli altri sponsor sono: Engovers, Scavino, Pepino e Valmora. Sono inoltre partner il Polo Museale del Piemonte, la Torino Film Commission, il Teatro Regio, il Museo Egizio, le Biblioteche Civiche Torinesi, la Società Scac­chistica Torinese, Giralangolo, EDT, Angi, Aida, Viaggio da sola perché.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(18 maggio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

Roma
cielo sereno
34.1 ° C
36.9 °
31.8 °
44 %
5.7kmh
0 %
Mar
33 °
Mer
37 °
Gio
36 °
Ven
37 °
Sab
36 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE