28.9 C
Roma
domenica, Settembre 26, 2021

La Lurida: son buoni e fan l’assocziazione poi ti dan de l’idiota sol che respiri… Ah! L’amore

Piccolo 00di La Lurida  twitter@LaLurida

 

 

 

 

 

 

 

 

L’altro gziorno postavo in un gruppo che mi ero iscritta su Feisbuk un articolo del Capo che mi era piacziuto e subito mi risponde uno di quei buoni uomini che son buoni solo loro e mi dicze che se non abiam ancora imparato a postar de la roba che sia atinente col gruppo siam de gli idioti gzeneticzi. Che uno dicze: dio che cultura, poi pensa: dio che cul che non lo conosco questo povero semo. Non avevo micca letto da nesuna parte che cz’eran de gli argomenti da rispetare…

 

Il gruppo, lo dico per spiegare che spiegar bisogna, era uno di quelli dove son tutti buoni buonissimi che fan l’asocziazionismo per cambiare il mondo che il mondo fa schifo: perchè il mondo è un altra cosa, loro con le loro azioni nn cz’entrano micca col mondo. Insomma se il mondo è una cacca è colpa del mondo micca anche mia che dò de gli idioti a tutti perchè credo di esser buono solo io che facczio l’assocziazionismo per il bene del mondo. Lo so che è contorto mo’ io so scriver così se non vi va micca bene cambiate gziornale…

 

Cz’ho risposto al deficzente, che czi dev’essere usito un pisello dalla tazza mentre czi stava seduto sopra, e che non è micca colpa mia poi mi son scolegata (che non mi viene il verbo), com’è che si dicze quando ti togli da un gruppo? Ecco, mi son tolta dal gruppo e che vada a dar via l’organo lui e la sua cativeria da ativista che è buono solo lui…

 

Son vecchia e sema mo’ non ho micca ancora capito perchè in qvesto paese dove cz’ho visuto sette deczenni e rotti sol che facczian qualcosa di pubblico poi “il pubblico diventan loro” e son così tronfi ne l’ego più profondo, quel che sta dove non cz’è gnente e cz’ha paura di tutto diczeva Froid, che per la semplicze ragzione che loro fan qualcosa tè sei idiota e pegziore di loro e ti voglio veder morto… Son come quelli che son toleranti a parole e dentro una chiesa mentre si fa il funerale di un politico morto gridan (è suczesso stamatina, son micca sema del tutto) a un altro politico che è entrato in chiesa per starczi in quel funerale lì (come se non bastasse stare al nostro) che bisogna che vai via che ti venga un canchero che non ti vogliamo tè che sei del pidì…

 

Ecco. Detto tutto. E addio…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(14 aprile 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

POTREBBERO INTERESSARTI

4,637FansMi piace
2,370FollowerSegui
119IscrittiIscriviti
Pubblicità

ULTIME NOTIZIE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: