25.8 C
Roma
23.3 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
18.8 ° C
19.4 °
18.2 °
75 %
3kmh
0 %
Sab
19 °
Dom
24 °
Lun
26 °
Mar
27 °
Mer
27 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomeNotizieINPS, più 356mila nuovi posti di lavoro in più nel 2015

INPS, più 356mila nuovi posti di lavoro in più nel 2015

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Operaio 01di Gaiaitalia.com

 

 

 

 

Tra gennaio e novembre del 2015 l’economia italiana ha creato 356mila nuovi posti di lavoro dipendente in più rispetto a quelli che si erano registrati nello stesso periodo del 2014. E’ quanto emerge dai dati dell’Inps, contenuti nell’Osservatorio sul precariato che Repubblica pubblica oggi (19 gennaio, ndr).

 

Secondo quanto emerge dai dati dell’Inps sono aumentati i contratti stabili, e ci sono meno apprendisti e tempi indeterminati. Di contro c’è un aumento dei voucher preoccupante: quelli da 10 euro di valore nominale stanno vivendo un boom che come già denunciato dal presidente dell’Inps, Boeri, rappresenta in molti casi la nuova frontiera del precariato.
I dati in dettaglio dicono che è aumentato “il numero complessivo delle assunzioni nel settore privato (+444.409, pari al +9,7%), per effetto soprattutto della crescita dei contratti a tempo indeterminato (+442.906, pari al +37%); sono aumentate anche le assunzioni con contratti a termine (+45.817, pari al +1,5%) mentre sono diminuite le assunzioni in apprendistato (-44.314, pari al -20%)”. Il Nord ha fatto da motore di questa apertura di contratti, in particolare Friuli Venezia Giulia, Veneto e Lombardia”.

 

Jobs Act e sgravi contributivi portano poi alla costante crescita delle trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti di lavoro a termine, comprese quelle degli apprendisti: complessivamente, sono risultate 469.351 con un incremento rispetto al 2014 del 25,7%. Il miglioramento del quadro economico emerge anche dalla dinamica delle cessazioni di contratti: sono sì in crescita del 2,1% (dell’1,9% per i contratti a tempo indeterminato), ma meno di quanto salgano le assunzioni. Sul totale dei nuovi rapporti di lavoro a tempo indeterminato (1,64 milioni di assunzioni e 388mila trasformazioni), quasi 1,16 milioni godono dell’esonero contributivo.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(19 gennaio 2016)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2016 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

Roma
cielo sereno
25.8 ° C
26.3 °
24.5 °
44 %
2.1kmh
0 %
Dom
35 °
Lun
36 °
Mar
36 °
Mer
36 °
Gio
29 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE