18.9 C
Roma
17.7 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Torino
cielo sereno
9.8 ° C
12.1 °
7.6 °
93 %
3kmh
0 %
Mar
18 °
Mer
17 °
Gio
19 °
Ven
18 °
Sab
16 °

POLITICA

Pubblicità

ALTRA POLITICA

Pubblicità

ESTERI

Pubblicità
HomePoliticaItaliaStefano Fassina si lamenta da Belpietro sull'ammiraglia di Berlusconi, chi prende in...

Stefano Fassina si lamenta da Belpietro sull’ammiraglia di Berlusconi, chi prende in giro chi?

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram
foto ANSA/FABRIZIO RADAELLI
foto ANSA/FABRIZIO RADAELLI

di Giovanna Di Rosa

 

Stefano Fassina è salito di prima mattina sull’ammiraglia di Casa Berlusca, intervistato da uno dei colonnelli di Casa Berlusca, per lamentarsi di Renzi come se non l’avesse mai fatto, contare i voti che il Pd ha perso e dire che lui rimarrà comunque fedele al suo mandato (se esce da lì chi se lo vota?), che è ciò che fa ogni volta che c’è maretta in casa Pd: andare da Belpietro sull’ammiraglia di Casa Berlusca a dire di Renzi ciò che tutti immaginiamo Fassina dica di Renzi.

 

Stefano Fassina conferma che la sinistra Pd è in realtà una frangia impazzita di destra vicina a Berlusconi che si trova in un partito di centro sinistra solo perché nessuno di coloro che gridano il loro malesse ha il coraggio di togliersi dai piedi (onore a Pippo Civati) come ha fatto Pippo Civati, perché al contrario di Civati che si è costruito un consenso i vari Bersani, le varie Rosy Bindi, i vari Stefano Fassina fuori dal Pd non hanno un seguito. E se ce l’hanno ce lo dimostrino fondando un partito che abbia idee che magari lo votiamo anche.

 

Stefano Fassina (chi?) ha seguito l’esempio di tutti i quotidiani italiani che gridano alla morte di Matteo Renzi (lo scrivo da non renziana, lo scrivo da persona che non vota Pd, e non lo voterà mai) che invece di andare a scoperchiare le tombe dei veri morti sul campo di queste elezioni (Berlusconi, con Forza Italia ai minimi storici, Nichi Vendola, con Sel che a stento raggiunge il 3% e che si permette con disprezzo di dirigersi al Primo Ministro chiamandolo “il giovane presidente”, l’invidia è davvero una brutta bestia, le destre “istituzionali” che perdono voti a favore di Forza Nuova e Casa Pound); invece di preoccuparsi perché il primo partito della possibile coalizione di destra alle prossime politiche è un partito d’impronta fascista gestito da un segretario senza scrupoli e senza pudore, inneggiano alla morte del Premier/Segretario che in due anni ha vinto tutte le elezioni (cosa riuscita prima di lui solo a Piero Fassino, che è stato messo all’angolo proprio dalla corrente di cui Stefano Fassina è feroce rappresentante).

 

E se lo scrive il Resto del Carlino che Renzi ha perso fa parte del gioco, se lo ribadisce Fassina sulle reti di Casa Berlusca fa pena.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(2 giugno 2015)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2015 – diritti riservati, riproduzione vietata

 

 

Roma
cielo sereno
18.9 ° C
20.6 °
16.7 °
56 %
1.5kmh
0 %
Mar
26 °
Mer
26 °
Gio
25 °
Ven
25 °
Sab
20 °
Pubblicità

LEGGI ANCHE