17.5 C
Roma
16.4 C
Milano
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

POLITICA

PubblicitàLancio Master 2023 Limited Edition

ESTERI

Pubblicità
HomeCopertinaIl pretino che rimorchia uomini in chat e poi fa l'antigay con...

Il pretino che rimorchia uomini in chat e poi fa l’antigay con Le Sentinelle: divina coerenza

Pubblicità
GAIAITALIA.COM NOTIZIE anche su TELEGRAMIscrivetevi al nostro Canale Telegram

Pretidi Daniele Santi

Un poveraccio, come altro potremmo chiamarlo? Un poveraccio triste e disperato che si è scelto una vita di compromessi e si divide tra l’odio antigay pubblico, quello che manifesta con le Sentibelle, ops, Sentinelle contro le unioni gay e a favore del divino amore della sacra famiglia e poi in privato frequenta chat line rimorchiando uomini.

Al pretino di Bisceglie, santo in pubblico e meno santo in privato per amore della sua santa chiesa, gli è però andata male: perché qualcuno in chat lo ha riconosciuto e sputtanato, come riporta questa pagina Facebook senza andare troppo per il sottilee con tanto di screenshot.

“Il prete di Bisceglie – prima, da attivista antigay, va alla veglia delle sentinelle, poi, da sedicente “attivo” cerca sesso in chat.
Ma la coerenza non è un’opinione…”

Prete Sentinella Antigay Chat Gay

 

Ogni commento, e sulla pagina ce ne sono numerosi, alcuni anche gustosi, è superfluo.

Non stupisce nemmeno più di tanto che un religioso odi tanto se stesso e la sua natura da nascondersi dietro una chat ed un ruolo di attivista antigay.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(26 settembre 2014)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

Pubblicità

LEGGI ANCHE