Home / Notizie / Nel mare di Lampedusa affonda un altro gommone: diciotto morti

Nel mare di Lampedusa affonda un altro gommone: diciotto morti

Migranti Lampedusadi Daniele Santi

Continua il viaggio verso la morte di molti ignari migranti in cerca di una vita migliore.

Diciotti cadaveri sono stati recuperati al largo di Lampedusa vittime di delinquenti che traghettano vite su imbarcazioni di fortuna e restituiscono morti.

Alfano continua a gridare incongruenze senza ottenere nessuna assistenza dall’Europa, i giornalacci nostrani arrivano a scrivere che sono i governi a pagare i traghettatori di morte per colonizzare l’Italia, la gente muore ed ognuno apre la bocca per dire la sua, quando davanti ai drammi seri occorrerebbero solo due cose: azione e silenzio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(25 agosto 2014)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

©gaiaitalia.com 2014
diritti riservati
riproduzione vietata

 

 

 

 

Comments

comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne clicca su "leggi di più". Questo sito utilizza cookies di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. leggi di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi